Home Padovano Padova Est Vigonza, risolto il rischio amianto alle ex officine

Vigonza, risolto il rischio amianto alle ex officine

vigonza amianto2“Amianto bye bye!” E’ questa la battuta d’arresto che mette fine alla lunga odissea sull’allarme amianto a Vigonza, precisamente nella frazione di Codiverno. Dopo tanti anni di lunghe battaglie e di tira e mol- la tra cittadini, amministrazio- ne comunale e impresario edile dell’area chiamata in causa, l’allerta eternit è finalmente terminata. La completa rimozione della copertura in amianto delle ex officine Galato in via Monte Nero, appartenenti all’impresario Daniele Pagin, hanno fatto tirare un respiro di sollievo a tutti i residenti della zona e ai fondatori del movimento cittadino “Lasciateci Respirare”, risultati vincitori della lotta contro questo silenzioso killer.

“Siamo davvero soddisfatti e contenti che la bonifica sia stata ultimata. – afferma uno dei residenti del quartiere – Vorremmo ringraziare l’amministrazione comunale e il proprietario dello stabile perché alla fine ci sono venuti incontro e hanno avuto cuore nel capire il reale pericolo per la nostra salute”.

Anche il comune di Vigonza ha voluto incentivare la lotta all’amianto stanziando una somma di contributi a favore di tutti i residenti del territorio vigontino che intendono effettuare interventi di bonifica dell’eternit su beni o siti ricadenti in area di loro proprietà, incentivando interventi volti a salvaguardare la salute dei cittadini ed il risanamento dell’ambiente.

E’ noto purtroppo analizzando i recenti rapporti dell’Istituto Superiore di Sanità, come risulti in Italia un alto numero di decessi all’anno per tumore alla pleura causati dall’amianto. Risulta infatti accertato ormai da tempo che la dispersione delle fibre nell’ambiente circostante assume carattere di incontrollata pericolosità. E’ proprio la struttura del materiale a costituire un pericolo a causa del persistente sfaldamento dell’eternit.

 

Manuel Glauco Matetich

Le più lette