Ospedale, ristrutturazione avanti tutta

In queste settimane l’ospedale di Conselve si è trasformato in un cantiere. Proseguono ormai da quasi sei mesi lavori di ristrutturazione della struttura ospedaliera, nell’ambito di un progetto di ampio respiro per il quale l’Ulss 17 ha stanziato oltre 4,3 milioni di euro. Una somma disponibile da diversi anni e ora finalmente impegnata.
E’ ormai in fase di ultimazione la prima tranche, che prevede l’aggiornamento del monoblocco alle nuove normative sulla sicurezza, con la realizzazione di una seconda scala di emergenza e con l’esecuzione di interventi agli impianti antincendio ed elettrico. Questi lavori, per i quali è già stato aggiudicato l’appalto, avranno un costo di 410 mila euro e sono ormai alle battute finali.
Nel frattempo è iniziata anche la seconda e più importante tranche di lavori, per un costo di 3,2 milioni di euro, per la riorganizzazione e ristrutturazione di due piani del monoblocco. Gli spazi a disposizione dei degenti saranno ampliati e resi più accoglienti, realizzando delle stanze di degenza ad uno o tre posti letto, tutte dotate di servizi igienici che integreranno soluzioni specifiche per l’accessibilità dei disabili. Contestualmente sarà potenziato l’impianto di climatizzazione e sarà installato un montalettighe di tipo antincendio. L’esecuzione dei lavori, dovendo garantire la continuità di funzionamento dell’attuale struttura, sarà svolta in più fasi, che si concluderanno nel corso del 2009. Tutto questo permetterà di ottenere la disponibilità di circa 90 posti letto per la riabilitazione in lungodegenza, insieme all’azienda Ospedaliera di Padova, aumentando così l’attuale disponibilità di posti letto per la riabilitazione dell’Ulss 17.
Ma non è solo il monoblocco ad essere interessato dai lavori. Parallelamente verrà realizzato anche un nuovo centro diurno per pazienti non autosufficienti affetti da Alzheimer e altre demenze, ricavato dagli spazi ottenuti ristrutturando l’ex ospizio di Santa Maria, l’adiacente ex bar e parte del piano terra di Palazzo Carota.
La nuova struttura potrà accogliere 30 utenti e prevede sale per attività ricreative, un’area riservata al riposo e una sala da pranzo, oltre agli spazi per gli operatori. I lavori, finanziati con un investimento di 700 mila euro, inizieranno in autunno per concludersi nella primavera del 2009.
“Si tratta di un progetto di grande portata – ricorda Giovanni Pavesi, Direttore Generale dell’Ulss – che una volta completato riqualificherà in modo significato la struttura ospedaliera di Conselve, rendendola una realtà-modello per gli standard di accoglienza e fornendo una risposta importante alle esigenze di assistenza socio-sanitaria del territorio. Investendo oltre 4,3 milioni di euro a Conselve crediamo anche di avere dato una risposta chiara e concreta a quanti temevano che il progetto dell’ospedale unico per acuti portasse al progressivo abbandono delle strutture ospedaliere periferiche: abbiamo sempre sostenuto che non sarebbe stato così, nell’ottica di creare una rete di servizi sul territorio sempre più integrata ed efficace, e la ristrutturazione e il potenziamento del polo ospedaliero di Conselve va proprio in questa direzione”.
Ora tutti si augurano che, dopo una così lunga attesa, i lavori vengano portati a termine nei tempi stabiliti e senza ulteriori intoppi, in modo che possa essere garantito con più efficacia un servizio che sta a cuore ai conselvani e non solo, vista la professionalità con cui viene svolto.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento