48 milioni di euro per le strade provinciali

di Alessandro Abbadir

La Regione investe sulle strade provinciali per il triennio 2009- 2011 con interventi per 48 milioni di euro. Le decisioni di rammodernare strade della provincia e puntare su un traffico sostenibile con arterie adeguate, è stato presa dalla giunta regionale ad inizio dicembre.
Ma andiamo subito nel dettaglio. Risono in cima alla lista degli interventi quelli prioritari per un una spesa regionale di 31 milioni di euro. Questi interventi partiranno nel 2009. Ecco i lavori da fare: la Variante Sp (strada provinciale) n. 58 e Sp n. 54 tra Ceggia e Cessalto, importo di progetto 10.080.965 euro, fondi regionali del piano 3,5 milioni di euro, cofinanziamenti statali, Anas, provinciali e comunali 6.580.965 euro. Soluzione dei nodi viari lungo la Sr (strada regionale) n. 515 Noalese in comune di Santa Maria di Sala. La regione investe un milione di euro. Nello jesolano: Sr 14. Adeguamento nuova viabilità via Vallenari a Mestre: 10 milioni e mezzo di euro. Raccordo nord Jesolo-Treviso mare 2° stralcio: 9 milioni 700mila euro; Sr 11 Adeguamenti nei comuni di Mira e Venezia, 3 milioni di euro; Sr 74 S. Michele al Tagliamento Bibione, adeguamenti viabilità di accesso al Polo turistico di Bibione, 2 milioni e mezzo; Adeguamento connessione tra SP n. 38 e 1° lotto 1° stralcio Variante alla Sr 515 in comune di Noale, 800mila euro.
Ma se questi lavori presentano delle urgenze assolute, non mancano altri interventi in programma su tutta la rete provinciale per un totale di 17 milioni di euro. Ecco la lista. Adeguamento funzionale e messa in sicurezza incroci con realizzazione rotatorie, fondi previsti dal Piano 2 milioni di euro; sottopasso ciclopedonale di Ca’ Tron in comune di Meolo, 650mila euro; Sp n. 34 — Messa in sicurezza nel tratto compreso dall’incrocio con via Cognaro all’incrocio di via Roma (SP 28) mediante illuminazione pubblica in comune di Pianiga, 300mila euro; Sp n. 39. Realizzazione rotatoria compatta all’incrocio con via Spangaro e pista ciclabile fino all’incrocio con via Volta in comune di Scorzè, 600mila euro; Sp n. 42. Adeguamento sede viaria e realizzazione percorso ciclabile tra Eraclea e Ponte Crepaldo in comune di Eraclea, 651.339,39 euro. Sp n. 42 e SP n. 70: sistemazione e messa in sicurezza nei tratti urbani di Lugugnana e Villanova di Portogruaro Sp n. 42 e sp n. 70: Sistemazione e messa in sicurezza nei tratti urbani di Lugugnana e Villanova di Portogruaro: un milione 150mila euro. E ancora: Sp n. 42: percorso ciclabile tra il cimitero di Cavallino ed il ponte sul fiume Sile in comune di Cavallino Treporti, 1.549.371 euro. SP n. 42: percorso ciclabile di raccordo al di sotto del fiume Sile in comune di Cavallino Treporti 550mila euro. Sp n. 54 e Sp n. 62: realizzazione di 2 rotatorie agli incroci tra le due strade provinciali in comune di Caorle, 200mila euro. Sp n. 62: nuova passerella mobile ciclabile affiancata al ponte Saetta in comune di Caorle, un milione 400mila euro. Sp n. 83: adeguamento del tratto stradale in comune di Noventa di Piave, 650mila euro. Sp n. 91: adeguamento e realizzazione di percorso ciclabile 1° lotto tratto sud di Teglio, 850mila euro. SP 87: rotatoria all’intersezione con la SP n. 7 e SP n. 87 in comune di Cona, 139.226 euro. A Cinto Maggiore Sp n. 251: realizzazione di percorso ciclabile a Cinto Caomaggiore, 100mila euro. Nuova bretella Casello 9 Arino: realizzazione di rotatoria nel comune di Dolo, 250mila euro. Sp n. 12 e Sp n. 17: realizzazione di 2 rotatorie nel centro urbano comune di Fossò, 350mila euro. Sp n. 27: adeguamento incrocio con via Trescevoli e percorso ciclabile lungo via Fossadonne Trescevoli comune di Mira, 200mila euro. Sp n. 33: adeguamento tratto Veternigo in comune di Santa Maria di Sala, 200mila euro. Sp n. 33: adeguamento tratta Sant’Angelo in comune di Santa Maria di Sala, 200mila euro: Sp n. 57: percorso ciclabile nel tratto Staffolo Torre di Mosto in comune di Torre di Mosto, 700mila euro. Sp n. 57: realizzazione di rotatoria in centro a Torri di Mosto all’incrocio SP n. 57, 200mila euro Sp n. 61: sistemazione ed adeguamento dell’incrocio con la SS n. 14 in comune di San Stino di Livenza, 122mila euro. Sp n. 64: pista ciclabile a Pramaggiore, 200mila euro. Sp n. 84: messa in sicurezza in località Rio San Martino di Scorzè, 200mila euro. Variante alla Sp n. 83 — Romanziol in comune di Noventa di Piave, un milione 400mila euro. Sottopasso ciclopedonale ad Annone Veneto, 250mila euro; SP n. 48 — Ponte di Barche: adeguamento viabilità comune di Fossalta di Piave, 200mila euro. Sp n. 17: pista ciclabile in comune di Camponogara, 250mila euro.
Infine ancora nel Veneto Orientale: a Musile di Piave la messa in sicurezza incroci con statale 14, 600mila euro. Sp n. 74b, partirà la sistemazione incrocio con via Bevazzana in comune di San Michele al Tagliamento, 288.063,61 euro.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

48 milioni di euro per le strade provinciali

di Alessandro Abbadir

La Regione investe sulle strade provinciali per il triennio 2009- 2011 con interventi per 48 milioni di euro. Le decisioni di rammodernare strade della provincia e puntare su un traffico sostenibile con arterie adeguate, è stato presa dalla giunta regionale ad inizio dicembre.
Ma andiamo subito nel dettaglio. Risono in cima alla lista degli interventi quelli prioritari per un una spesa regionale di 31 milioni di euro. Questi interventi partiranno nel 2009. Ecco i lavori da fare: la Variante Sp (strada provinciale) n. 58 e Sp n. 54 tra Ceggia e Cessalto, importo di progetto 10.080.965 euro, fondi regionali del piano 3,5 milioni di euro, cofinanziamenti statali, Anas, provinciali e comunali 6.580.965 euro. Soluzione dei nodi viari lungo la Sr (strada regionale) n. 515 Noalese in comune di Santa Maria di Sala. La regione investe un milione di euro. Nello jesolano: Sr 14. Adeguamento nuova viabilità via Vallenari a Mestre: 10 milioni e mezzo di euro. Raccordo nord Jesolo-Treviso mare 2° stralcio: 9 milioni 700mila euro; Sr 11 Adeguamenti nei comuni di Mira e Venezia, 3 milioni di euro; Sr 74 S. Michele al Tagliamento Bibione, adeguamenti viabilità di accesso al Polo turistico di Bibione, 2 milioni e mezzo; Adeguamento connessione tra SP n. 38 e 1° lotto 1° stralcio Variante alla Sr 515 in comune di Noale, 800mila euro.
Ma se questi lavori presentano delle urgenze assolute, non mancano altri interventi in programma su tutta la rete provinciale per un totale di 17 milioni di euro. Ecco la lista. Adeguamento funzionale e messa in sicurezza incroci con realizzazione rotatorie, fondi previsti dal Piano 2 milioni di euro; sottopasso ciclopedonale di Ca’ Tron in comune di Meolo, 650mila euro; Sp n. 34 — Messa in sicurezza nel tratto compreso dall’incrocio con via Cognaro all’incrocio di via Roma (SP 28) mediante illuminazione pubblica in comune di Pianiga, 300mila euro; Sp n. 39. Realizzazione rotatoria compatta all’incrocio con via Spangaro e pista ciclabile fino all’incrocio con via Volta in comune di Scorzè, 600mila euro; Sp n. 42. Adeguamento sede viaria e realizzazione percorso ciclabile tra Eraclea e Ponte Crepaldo in comune di Eraclea, 651.339,39 euro. Sp n. 42 e SP n. 70: sistemazione e messa in sicurezza nei tratti urbani di Lugugnana e Villanova di Portogruaro Sp n. 42 e sp n. 70: Sistemazione e messa in sicurezza nei tratti urbani di Lugugnana e Villanova di Portogruaro: un milione 150mila euro. E ancora: Sp n. 42: percorso ciclabile tra il cimitero di Cavallino ed il ponte sul fiume Sile in comune di Cavallino Treporti, 1.549.371 euro. SP n. 42: percorso ciclabile di raccordo al di sotto del fiume Sile in comune di Cavallino Treporti 550mila euro. Sp n. 54 e Sp n. 62: realizzazione di 2 rotatorie agli incroci tra le due strade provinciali in comune di Caorle, 200mila euro. Sp n. 62: nuova passerella mobile ciclabile affiancata al ponte Saetta in comune di Caorle, un milione 400mila euro. Sp n. 83: adeguamento del tratto stradale in comune di Noventa di Piave, 650mila euro. Sp n. 91: adeguamento e realizzazione di percorso ciclabile 1° lotto tratto sud di Teglio, 850mila euro. SP 87: rotatoria all’intersezione con la SP n. 7 e SP n. 87 in comune di Cona, 139.226 euro. A Cinto Maggiore Sp n. 251: realizzazione di percorso ciclabile a Cinto Caomaggiore, 100mila euro. Nuova bretella Casello 9 Arino: realizzazione di rotatoria nel comune di Dolo, 250mila euro. Sp n. 12 e Sp n. 17: realizzazione di 2 rotatorie nel centro urbano comune di Fossò, 350mila euro. Sp n. 27: adeguamento incrocio con via Trescevoli e percorso ciclabile lungo via Fossadonne Trescevoli comune di Mira, 200mila euro. Sp n. 33: adeguamento tratto Veternigo in comune di Santa Maria di Sala, 200mila euro. Sp n. 33: adeguamento tratta Sant’Angelo in comune di Santa Maria di Sala, 200mila euro: Sp n. 57: percorso ciclabile nel tratto Staffolo Torre di Mosto in comune di Torre di Mosto, 700mila euro. Sp n. 57: realizzazione di rotatoria in centro a Torri di Mosto all’incrocio SP n. 57, 200mila euro Sp n. 61: sistemazione ed adeguamento dell’incrocio con la SS n. 14 in comune di San Stino di Livenza, 122mila euro. Sp n. 64: pista ciclabile a Pramaggiore, 200mila euro. Sp n. 84: messa in sicurezza in località Rio San Martino di Scorzè, 200mila euro. Variante alla Sp n. 83 — Romanziol in comune di Noventa di Piave, un milione 400mila euro. Sottopasso ciclopedonale ad Annone Veneto, 250mila euro; SP n. 48 — Ponte di Barche: adeguamento viabilità comune di Fossalta di Piave, 200mila euro. Sp n. 17: pista ciclabile in comune di Camponogara, 250mila euro.
Infine ancora nel Veneto Orientale: a Musile di Piave la messa in sicurezza incroci con statale 14, 600mila euro. Sp n. 74b, partirà la sistemazione incrocio con via Bevazzana in comune di San Michele al Tagliamento, 288.063,61 euro.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

48 milioni di euro per le strade provinciali

di Alessandro Abbadir

La Regione investe sulle strade provinciali per il triennio 2009- 2011 con interventi per 48 milioni di euro. Le decisioni di rammodernare strade della provincia e puntare su un traffico sostenibile con arterie adeguate, è stato presa dalla giunta regionale ad inizio dicembre.
Ma andiamo subito nel dettaglio. Risono in cima alla lista degli interventi quelli prioritari per un una spesa regionale di 31 milioni di euro. Questi interventi partiranno nel 2009. Ecco i lavori da fare: la Variante Sp (strada provinciale) n. 58 e Sp n. 54 tra Ceggia e Cessalto, importo di progetto 10.080.965 euro, fondi regionali del piano 3,5 milioni di euro, cofinanziamenti statali, Anas, provinciali e comunali 6.580.965 euro. Soluzione dei nodi viari lungo la Sr (strada regionale) n. 515 Noalese in comune di Santa Maria di Sala. La regione investe un milione di euro. Nello jesolano: Sr 14. Adeguamento nuova viabilità via Vallenari a Mestre: 10 milioni e mezzo di euro. Raccordo nord Jesolo-Treviso mare 2° stralcio: 9 milioni 700mila euro; Sr 11 Adeguamenti nei comuni di Mira e Venezia, 3 milioni di euro; Sr 74 S. Michele al Tagliamento Bibione, adeguamenti viabilità di accesso al Polo turistico di Bibione, 2 milioni e mezzo; Adeguamento connessione tra SP n. 38 e 1° lotto 1° stralcio Variante alla Sr 515 in comune di Noale, 800mila euro.
Ma se questi lavori presentano delle urgenze assolute, non mancano altri interventi in programma su tutta la rete provinciale per un totale di 17 milioni di euro. Ecco la lista. Adeguamento funzionale e messa in sicurezza incroci con realizzazione rotatorie, fondi previsti dal Piano 2 milioni di euro; sottopasso ciclopedonale di Ca’ Tron in comune di Meolo, 650mila euro; Sp n. 34 — Messa in sicurezza nel tratto compreso dall’incrocio con via Cognaro all’incrocio di via Roma (SP 28) mediante illuminazione pubblica in comune di Pianiga, 300mila euro; Sp n. 39. Realizzazione rotatoria compatta all’incrocio con via Spangaro e pista ciclabile fino all’incrocio con via Volta in comune di Scorzè, 600mila euro; Sp n. 42. Adeguamento sede viaria e realizzazione percorso ciclabile tra Eraclea e Ponte Crepaldo in comune di Eraclea, 651.339,39 euro. Sp n. 42 e SP n. 70: sistemazione e messa in sicurezza nei tratti urbani di Lugugnana e Villanova di Portogruaro Sp n. 42 e sp n. 70: Sistemazione e messa in sicurezza nei tratti urbani di Lugugnana e Villanova di Portogruaro: un milione 150mila euro. E ancora: Sp n. 42: percorso ciclabile tra il cimitero di Cavallino ed il ponte sul fiume Sile in comune di Cavallino Treporti, 1.549.371 euro. SP n. 42: percorso ciclabile di raccordo al di sotto del fiume Sile in comune di Cavallino Treporti 550mila euro. Sp n. 54 e Sp n. 62: realizzazione di 2 rotatorie agli incroci tra le due strade provinciali in comune di Caorle, 200mila euro. Sp n. 62: nuova passerella mobile ciclabile affiancata al ponte Saetta in comune di Caorle, un milione 400mila euro. Sp n. 83: adeguamento del tratto stradale in comune di Noventa di Piave, 650mila euro. Sp n. 91: adeguamento e realizzazione di percorso ciclabile 1° lotto tratto sud di Teglio, 850mila euro. SP 87: rotatoria all’intersezione con la SP n. 7 e SP n. 87 in comune di Cona, 139.226 euro. A Cinto Maggiore Sp n. 251: realizzazione di percorso ciclabile a Cinto Caomaggiore, 100mila euro. Nuova bretella Casello 9 Arino: realizzazione di rotatoria nel comune di Dolo, 250mila euro. Sp n. 12 e Sp n. 17: realizzazione di 2 rotatorie nel centro urbano comune di Fossò, 350mila euro. Sp n. 27: adeguamento incrocio con via Trescevoli e percorso ciclabile lungo via Fossadonne Trescevoli comune di Mira, 200mila euro. Sp n. 33: adeguamento tratto Veternigo in comune di Santa Maria di Sala, 200mila euro. Sp n. 33: adeguamento tratta Sant’Angelo in comune di Santa Maria di Sala, 200mila euro: Sp n. 57: percorso ciclabile nel tratto Staffolo Torre di Mosto in comune di Torre di Mosto, 700mila euro. Sp n. 57: realizzazione di rotatoria in centro a Torri di Mosto all’incrocio SP n. 57, 200mila euro Sp n. 61: sistemazione ed adeguamento dell’incrocio con la SS n. 14 in comune di San Stino di Livenza, 122mila euro. Sp n. 64: pista ciclabile a Pramaggiore, 200mila euro. Sp n. 84: messa in sicurezza in località Rio San Martino di Scorzè, 200mila euro. Variante alla Sp n. 83 — Romanziol in comune di Noventa di Piave, un milione 400mila euro. Sottopasso ciclopedonale ad Annone Veneto, 250mila euro; SP n. 48 — Ponte di Barche: adeguamento viabilità comune di Fossalta di Piave, 200mila euro. Sp n. 17: pista ciclabile in comune di Camponogara, 250mila euro.
Infine ancora nel Veneto Orientale: a Musile di Piave la messa in sicurezza incroci con statale 14, 600mila euro. Sp n. 74b, partirà la sistemazione incrocio con via Bevazzana in comune di San Michele al Tagliamento, 288.063,61 euro.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento