“Scongiuriamo insieme la centrale di Cantarana”

Commentando quanto emerso dall’assemblea coi capigruppo provinciali, il Comitato Ambiente e Sviluppo di Cavarzere ed il Comitato 18 luglio di Cona ribadiscono la propria ferma opposizione al sito D e ripetono le loro condizioni per procedere alla valutazione della collocazione dell’impianto. “Chi difende il sito D — afferma Paolo Campaci del comitato cavarzerano — non difende gli interessi di Cavarzere e dell’ambiente ma altri interessi a noi estranei. La Giunta regionale continua ad autorizzare tutte le centrali elettriche richieste nella provincia di Venezia e di Rovigo anche se il Piano energetico regionale non è ancora stato approvato”. “Noi chiediamo alla Provincia — prosegue il presidente del Comitato Ambiente e Sviluppo Cinzia Frezzato — di mettere in campo sinergicamente le proprie energie e competenze affinché si riduca il danno ottenendo la riconversione a metano della centrale di Porto Tolle e scongiurando la messa in opera degli altri impianti previsti, in particolare le due grandi centrali di Cona e Loreo”. I comitati precisano poi le loro richieste alla Provincia che comprendono, oltre all’assunzione di una delibera che dichiari la contrarietà alla riconversione a carbone della centrale di Porto Tolle, “un piano di lavoro concreto che potrebbe esplicarsi in un tavolo congiunto tra amministrazione provinciale, comuni interessati e comitati ambientalisti per passare al vaglio, sotto i profili tecnici-legali-amministrativi, tutto l’iter della centrale di Cantarana”. Lo scopo di questo tavolo sarebbe trovare i punti critici su cui fare leva per eventuali ricorsi amministrativi o legali per scongiurarne l’insediamento. “Dopo la disponibilità palesata dal presidente del consiglio provinciale lo scorso 5 novembre — concludono i rappresentanti dei comitati — rimaniamo in attesa di essere convocati e di avviare finalmente un percorso veramente condiviso e trasparente che preveda in tutte le fasi il coinvolgimento e l’informazione delle cittadinanze interessate”.

NICLA SGUOTTI

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento