Ad Alberto Canova (Fi), si aggiungono Cipriotto e Siorini

La rosa dei candidati alla poltrona di sindaco del Pdl si è arricchita di due nuovi petali: ad Alberto Canova, quota Forza Italia, si sono aggiunti il presidente del circolo di An Ermes Siorini e il capogruppo dello stesso partito Moreno Cipriotto. La partita in seno al comitato provinciale si gioca quindi a tre. Fin’ora almeno. Le sorprese, infatti, potrebbero non mancare. L’onorevole Filippo Ascierto scompiglia le carte, rivendicando ad An la paternità del prossimo sindaco piovese. Fino a qualche giorno fa sembrava che questa volta, dopo le ultime due candidature di Carlo Valerio, fosse deciso che il primo cittadino dovesse avere radici azzurre. Ma lo scenario provinciale ha messo la pulce all’orecchio di Ascierto: “Comune di Padova e Provincia pare sia deciso vadano a Forza Italia, così come è stato ormai definito per il Comune di Monselice. Credo quindi sia necessario riequilibrare le cose assegnando i candidati sindaco di Piove e Selvazzano ad un uomo di Alleanza nazionale. Io auspico che il tavolo provinciale trovi una convergenza univoca. Io ho proposto i vertici piovesi del mio partito”. La scelta di Ascierto ha il sapore di una provocazione. “Quando sarà ora — sottolinea infatti il deputato – potrò chiedere loro di farsi da parte per lasciare il posto ad un nome di spessore che proviene dalla società civile”. Lo scenario interno al Pdl sembra complicarsi. E la candidatura di Canova sembra già scricchiolare. E non solo perché An rivendica a sé la scelta del candidato. L’attuale capogruppo di Forza Italia sembra non mettere d’accordo nemmeno la totalità del suo partito, tanto che sono in corso febbrili scambi di opinioni e punti di vista tra vertici locali, provinciali e regionali. Gli unici che non nascondono di aver accolto con un certo interesse la candidatura di Canova sono gli esponenti della giunta comunale: se il sindaco Mario Crosta ha glissato affermando diplomaticamente che le candidature del centro destra non lo toccano, la maggior parte degli assessori ostenta ampi sorrisi. Il nome votato dal direttivo piovese di Forza Italia, sostengono, non è di quelli che fanno paura.

ELENA LIVIERI

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento