Continua Rewind

La stagione teatrale a Teatro dei Leoni a Mira continua a gennaio con grandi appuntamenti fin dai primi giorni del 2009. All’interno della Rassegna Mira al Cuore Rewind si parte il 13 con lo spettacolo “ Scemo di Guerra- Roma, 4 giugno 1944” di Ascanio Celestini. Nello spettacolo si ritrovano alcuni avvenimenti molto conosciuti come il bombardamento di San Lorenzo o il rastrellamento del Quadraro. Alcuni fatti sono veramente accaduti a lui come quando ha rischiato di farsi ammazzare mentre raccoglieva una cipolla. Altri li ho ascoltati da altre persone come la storia del soldato seppellito vivo all’Appio Claudio. Domenica 18 gennaio ore 17 per il ciclo Interno Veneto ci sarà lo spettacolo “Orfeo in Guerra” liberamente ispirato al romanzo “Il sentiero dei nidi di ragno” di Italo Calvino. E’ la storia di un ragazzo forse ancora un bambino, cresciuto troppo in fretta. Il suo percorso di vita è un viaggio in un mondo altro… alla ricerca d’amore. L’Ade del mito è qui l’Ade della vita quotidiana in tempo di guerra… quella del 1945. Il protagonista, la cui storia è interpretata e narrata da tre attori, vive in un mondo ai margini, di cui osserva i comportamenti e i “vizi assurdi” per dirla alla Pavese, una realtà quella adulta che lo attrae e lo respinge, un’evidenza quella della guerra che lo costringe a crescere in fretta. Per la rassegna Teatro Scuola il 20 e il 21 gennaio Favolosofia. Una performance che ha ottenuto il premio come miglior spettacolo Giocateatrotorino 2008. Il primo spettacolo del Progetto “Favole Filosofiche” è un viaggio teatrale, comico e filosofico, sull’esperienza dei cambiamenti. La favola dei cambiamenti è una “favola filosofica” perché induce a fare domande più che trovare risposte, a interrogare per comprendere. Si narreranno fiabe, si canteranno canzoni, si condurranno giochi teatrali stimolando all’ascolto e alla produzione di risposte da parte dei ragazzi sui temi universali. Il 23 gennaio per la stessa rassegna, Il Magico Mondo dei Numeri. L’intenzione di questo lavoro è rompere il luogo comune che vuole la matematica come qualcosa di ostico e restituire ai bambini attraverso uno spettacolo divertente il fascino dei numeri. La storia fa leva sull’aspetto magico, stupefacente e un po’ pazzo della matematica, ma fa capire il risvolto metodologico del pensiero scientifico che porta passo dopo passo alla risoluzione di problemi molto complicati. Il 25 gennaio alle ore 16 e il 26, 27 alla stessa ora lo spettacolo “Cielo Mare Sole Luna un racconto fantastico per i più piccoli”. Infine il 31 gennaio per Mira al Cuore Rewind “Anfitrione” di Moliere. Una commedia curata dal Teatro sociale di Stradella in collaborazione con il Teatro Stabile di Genova.

Info Riviera Silvio Trentin 3 — 30034 Mira (VE) Ufficio Teatro Villa dei Leoni via Don Minzoni 26, 30034 Mira (VE) Tel. 041 4266545 Fax. 041 5609910 info@teatrovilladeileoni.it

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

Continua Rewind

stagione teatrale a Teatro dei Leoni a Mira continua a gennaio con grandi appuntamenti fin dai primi giorni del 2009. All’interno della Rassegna Mira al Cuore Rewind si parte il 13 con lo spettacolo “ Scemo di Guerra- Roma, 4 giugno 1944” di Ascanio Celestini. Nello spettacolo si ritrovano alcuni avvenimenti molto conosciuti come il bombardamento di San Lorenzo o il rastrellamento del Quadraro. Alcuni fatti sono veramente accaduti a lui come quando ha rischiato di farsi ammazzare mentre raccoglieva una cipolla. Altri li ho ascoltati da altre persone come la storia del soldato seppellito vivo all’Appio Claudio. Domenica 18 gennaio ore 17 per il ciclo Interno Veneto ci sarà lo spettacolo “Orfeo in Guerra” liberamente ispirato al romanzo “Il sentiero dei nidi di ragno” di Italo Calvino. E’ la storia di un ragazzo forse ancora un bambino, cresciuto troppo in fretta. Il suo percorso di vita è un viaggio in un mondo altro… alla ricerca d’amore. L’Ade del mito è qui l’Ade della vita quotidiana in tempo di guerra… quella del 1945. Il protagonista, la cui storia è interpretata e narrata da tre attori, vive in un mondo ai margini, di cui osserva i comportamenti e i “vizi assurdi” per dirla alla Pavese, una realtà quella adulta che lo attrae e lo respinge, un’evidenza quella della guerra che lo costringe a crescere in fretta. Per la rassegna Teatro Scuola il 20 e il 21 gennaio Favolosofia. Una performance che ha ottenuto il premio come miglior spettacolo Giocateatrotorino 2008. Il primo spettacolo del Progetto “Favole Filosofiche” è un viaggio teatrale, comico e filosofico, sull’esperienza dei cambiamenti. La favola dei cambiamenti è una “favola filosofica” perché induce a fare domande più che trovare risposte, a interrogare per comprendere. Si narreranno fiabe, si canteranno canzoni, si condurranno giochi teatrali stimolando all’ascolto e alla produzione di risposte da parte dei ragazzi sui temi universali. Il 23 gennaio per la stessa rassegna, Il Magico Mondo dei Numeri. L’intenzione di questo lavoro è rompere il luogo comune che vuole la matematica come qualcosa di ostico e restituire ai bambini attraverso uno spettacolo divertente il fascino dei numeri. La storia fa leva sull’aspetto magico, stupefacente e un po’ pazzo della matematica, ma fa capire il risvolto metodologico del pensiero scientifico che porta passo dopo passo alla risoluzione di problemi molto complicati. Il 25 gennaio alle ore 16 e il 26, 27 alla stessa ora lo spettacolo “Cielo Mare Sole Luna un racconto fantastico per i più piccoli”. Infine il 31 gennaio per Mira al Cuore Rewind “Anfitrione” di Moliere. Una commedia curata dal Teatro sociale di Stradella in collaborazione con il Teatro Stabile di Genova.

Info Riviera Silvio Trentin 3 — 30034 Mira (VE) Ufficio Teatro Villa dei Leoni via Don Minzoni 26, 30034 Mira (VE) Tel. 041 4266545 Fax. 041 5609910 info@teatrovilladeileoni.it

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

Continua Rewind

La stagione teatrale a Teatro dei Leoni a Mira continua a gennaio con grandi appuntamenti fin dai primi giorni del 2009. All’interno della Rassegna Mira al Cuore Rewind si parte il 13 con lo spettacolo “ Scemo di Guerra- Roma, 4 giugno 1944” di Ascanio Celestini. Nello spettacolo si ritrovano alcuni avvenimenti molto conosciuti come il bombardamento di San Lorenzo o il rastrellamento del Quadraro. Alcuni fatti sono veramente accaduti a lui come quando ha rischiato di farsi ammazzare mentre raccoglieva una cipolla. Altri li ho ascoltati da altre persone come la storia del soldato seppellito vivo all’Appio Claudio. Domenica 18 gennaio ore 17 per il ciclo Interno Veneto ci sarà lo spettacolo “Orfeo in Guerra” liberamente ispirato al romanzo “Il sentiero dei nidi di ragno” di Italo Calvino. E’ la storia di un ragazzo forse ancora un bambino, cresciuto troppo in fretta. Il suo percorso di vita è un viaggio in un mondo altro… alla ricerca d’amore. L’Ade del mito è qui l’Ade della vita quotidiana in tempo di guerra… quella del 1945. Il protagonista, la cui storia è interpretata e narrata da tre attori, vive in un mondo ai margini, di cui osserva i comportamenti e i “vizi assurdi” per dirla alla Pavese, una realtà quella adulta che lo attrae e lo respinge, un’evidenza quella della guerra che lo costringe a crescere in fretta. Per la rassegna Teatro Scuola il 20 e il 21 gennaio Favolosofia. Una performance che ha ottenuto il premio come miglior spettacolo Giocateatrotorino 2008. Il primo spettacolo del Progetto “Favole Filosofiche” è un viaggio teatrale, comico e filosofico, sull’esperienza dei cambiamenti. La favola dei cambiamenti è una “favola filosofica” perché induce a fare domande più che trovare risposte, a interrogare per comprendere. Si narreranno fiabe, si canteranno canzoni, si condurranno giochi teatrali stimolando all’ascolto e alla produzione di risposte da parte dei ragazzi sui temi universali. Il 23 gennaio per la stessa rassegna, Il Magico Mondo dei Numeri. L’intenzione di questo lavoro è rompere il luogo comune che vuole la matematica come qualcosa di ostico e restituire ai bambini attraverso uno spettacolo divertente il fascino dei numeri. La storia fa leva sull’aspetto magico, stupefacente e un po’ pazzo della matematica, ma fa capire il risvolto metodologico del pensiero scientifico che porta passo dopo passo alla risoluzione di problemi molto complicati. Il 25 gennaio alle ore 16 e il 26, 27 alla stessa ora lo spettacolo “Cielo Mare Sole Luna un racconto fantastico per i più piccoli”. Infine il 31 gennaio per Mira al Cuore Rewind “Anfitrione” di Moliere. Una commedia curata dal Teatro sociale di Stradella in collaborazione con il Teatro Stabile di Genova.

Info Riviera Silvio Trentin 3 — 30034 Mira (VE) Ufficio Teatro Villa dei Leoni via Don Minzoni 26, 30034 Mira (VE) Tel. 041 4266545 Fax. 041 5609910 info@teatrovilladeileoni.it

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

Continua Rewind

La stagione teatrale a Teatro dei Leoni a Mira continua a gennaio con grandi appuntamenti fin dai primi giorni del 2009. All’interno della Rassegna Mira al Cuore Rewind si parte il 13 con lo spettacolo “ Scemo di Guerra- Roma, 4 giugno 1944” di Ascanio Celestini. Nello spettacolo si ritrovano alcuni avvenimenti molto conosciuti come il bombardamento di San Lorenzo o il rastrellamento del Quadraro. Alcuni fatti sono veramente accaduti a lui come quando ha rischiato di farsi ammazzare mentre raccoglieva una cipolla. Altri li ho ascoltati da altre persone come la storia del soldato seppellito vivo all’Appio Claudio. Domenica 18 gennaio ore 17 per il ciclo Interno Veneto ci sarà lo spettacolo “Orfeo in Guerra” liberamente ispirato al romanzo “Il sentiero dei nidi di ragno” di Italo Calvino. E’ la storia di un ragazzo forse ancora un bambino, cresciuto troppo in fretta. Il suo percorso di vita è un viaggio in un mondo altro… alla ricerca d’amore. L’Ade del mito è qui l’Ade della vita quotidiana in tempo di guerra… quella del 1945. Il protagonista, la cui storia è interpretata e narrata da tre attori, vive in un mondo ai margini, di cui osserva i comportamenti e i “vizi assurdi” per dirla alla Pavese, una realtà quella adulta che lo attrae e lo respinge, un’evidenza quella della guerra che lo costringe a crescere in fretta. Per la rassegna Teatro Scuola il 20 e il 21 gennaio Favolosofia. Una performance che ha ottenuto il premio come miglior spettacolo Giocateatrotorino 2008. Il primo spettacolo del Progetto “Favole Filosofiche” è un viaggio teatrale, comico e filosofico, sull’esperienza dei cambiamenti. La favola dei cambiamenti è una “favola filosofica” perché induce a fare domande più che trovare risposte, a interrogare per comprendere. Si narreranno fiabe, si canteranno canzoni, si condurranno giochi teatrali stimolando all’ascolto e alla produzione di risposte da parte dei ragazzi sui temi universali. Il 23 gennaio per la stessa rassegna, Il Magico Mondo dei Numeri. L’intenzione di questo lavoro è rompere il luogo comune che vuole la matematica come qualcosa di ostico e restituire ai bambini attraverso uno spettacolo divertente il fascino dei numeri. La storia fa leva sull’aspetto magico, stupefacente e un po’ pazzo della matematica, ma fa capire il risvolto metodologico del pensiero scientifico che porta passo dopo passo alla risoluzione di problemi molto complicati. Il 25 gennaio alle ore 16 e il 26, 27 alla stessa ora lo spettacolo “Cielo Mare Sole Luna un racconto fantastico per i più piccoli”. Infine il 31 gennaio per Mira al Cuore Rewind “Anfitrione” di Moliere. Una commedia curata dal Teatro sociale di Stradella in collaborazione con il Teatro Stabile di Genova.

Info Riviera Silvio Trentin 3 — 30034 Mira (VE) Ufficio Teatro Villa dei Leoni via Don Minzoni 26, 30034 Mira (VE) Tel. 041 4266545 Fax. 041 5609910 info@teatrovilladeileoni.it

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

Continua Rewind

La stagione teatrale a Teatro dei Leoni a Mira continua a gennaio con grandi appuntamenti fin dai primi giorni del 2009. All’interno della Rassegna Mira al Cuore Rewind si parte il 13 con lo spettacolo “ Scemo di Guerra- Roma, 4 giugno 1944” di Ascanio Celestini. Nello spettacolo si ritrovano alcuni avvenimenti molto conosciuti come il bombardamento di San Lorenzo o il rastrellamento del Quadraro. Alcuni fatti sono veramente accaduti a lui come quando ha rischiato di farsi ammazzare mentre raccoglieva una cipolla. Altri li ho ascoltati da altre persone come la storia del soldato seppellito vivo all’Appio Claudio. Domenica 18 gennaio ore 17 per il ciclo Interno Veneto ci sarà lo spettacolo “Orfeo in Guerra” liberamente ispirato al romanzo “Il sentiero dei nidi di ragno” di Italo Calvino. E’ la storia di un ragazzo forse ancora un bambino, cresciuto troppo in fretta. Il suo percorso di vita è un viaggio in un mondo altro… alla ricerca d’amore. L’Ade del mito è qui l’Ade della vita quotidiana in tempo di guerra… quella del 1945. Il protagonista, la cui storia è interpretata e narrata da tre attori, vive in un mondo ai margini, di cui osserva i comportamenti e i “vizi assurdi” per dirla alla Pavese, una realtà quella adulta che lo attrae e lo respinge, un’evidenza quella della guerra che lo costringe a crescere in fretta. Per la rassegna Teatro Scuola il 20 e il 21 gennaio Favolosofia. Una performance che ha ottenuto il premio come miglior spettacolo Giocateatrotorino 2008. Il primo spettacolo del Progetto “Favole Filosofiche” è un viaggio teatrale, comico e filosofico, sull’esperienza dei cambiamenti. La favola dei cambiamenti è una “favola filosofica” perché induce a fare domande più che trovare risposte, a interrogare per comprendere. Si narreranno fiabe, si canteranno canzoni, si condurranno giochi teatrali stimolando all’ascolto e alla produzione di risposte da parte dei ragazzi sui temi universali. Il 23 gennaio per la stessa rassegna, Il Magico Mondo dei Numeri. L’intenzione di questo lavoro è rompere il luogo comune che vuole la matematica come qualcosa di ostico e restituire ai bambini attraverso uno spettacolo divertente il fascino dei numeri. La storia fa leva sull’aspetto magico, stupefacente e un po’ pazzo della matematica, ma fa capire il risvolto metodologico del pensiero scientifico che porta passo dopo passo alla risoluzione di problemi molto complicati. Il 25 gennaio alle ore 16 e il 26, 27 alla stessa ora lo spettacolo “Cielo Mare Sole Luna un racconto fantastico per i più piccoli”. Infine il 31 gennaio per Mira al Cuore Rewind “Anfitrione” di Moliere. Una commedia curata dal Teatro sociale di Stradella in collaborazione con il Teatro Stabile di Genova.

Info Riviera Silvio Trentin 3 — 30034 Mira (VE) Ufficio Teatro Villa dei Leoni via Don Minzoni 26, 30034 Mira (VE) Tel. 041 4266545 Fax. 041 5609910 info@teatrovilladeileoni.it

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

Continua Rewind

La stagione teatrale a Teatro dei Leoni a Mira continua a gennaio con grandi appuntamenti fin dai primi giorni del 2009. All’interno della Rassegna Mira al Cuore Rewind si parte il 13 con lo spettacolo “ Scemo di Guerra- Roma, 4 giugno 1944” di Ascanio Celestini. Nello spettacolo si ritrovano alcuni avvenimenti molto conosciuti come il bombardamento di San Lorenzo o il rastrellamento del Quadraro. Alcuni fatti sono veramente accaduti a lui come quando ha rischiato di farsi ammazzare mentre raccoglieva una cipolla. Altri li ho ascoltati da altre persone come la storia del soldato seppellito vivo all’Appio Claudio. Domenica 18 gennaio ore 17 per il ciclo Interno Veneto ci sarà lo spettacolo “Orfeo in Guerra” liberamente ispirato al romanzo “Il sentiero dei nidi di ragno” di Italo Calvino. E’ la storia di un ragazzo forse ancora un bambino, cresciuto troppo in fretta. Il suo percorso di vita è un viaggio in un mondo altro… alla ricerca d’amore. L’Ade del mito è qui l’Ade della vita quotidiana in tempo di guerra… quella del 1945. Il protagonista, la cui storia è interpretata e narrata da tre attori, vive in un mondo ai margini, di cui osserva i comportamenti e i “vizi assurdi” per dirla alla Pavese, una realtà quella adulta che lo attrae e lo respinge, un’evidenza quella della guerra che lo costringe a crescere in fretta. Per la rassegna Teatro Scuola il 20 e il 21 gennaio Favolosofia. Una performance che ha ottenuto il premio come miglior spettacolo Giocateatrotorino 2008. Il primo spettacolo del Progetto “Favole Filosofiche” è un viaggio teatrale, comico e filosofico, sull’esperienza dei cambiamenti. La favola dei cambiamenti è una “favola filosofica” perché induce a fare domande più che trovare risposte, a interrogare per comprendere. Si narreranno fiabe, si canteranno canzoni, si condurranno giochi teatrali stimolando all’ascolto e alla produzione di risposte da parte dei ragazzi sui temi universali. Il 23 gennaio per la stessa rassegna, Il Magico Mondo dei Numeri. L’intenzione di questo lavoro è rompere il luogo comune che vuole la matematica come qualcosa di ostico e restituire ai bambini attraverso uno spettacolo divertente il fascino dei numeri. La storia fa leva sull’aspetto magico, stupefacente e un po’ pazzo della matematica, ma fa capire il risvolto metodologico del pensiero scientifico che porta passo dopo passo alla risoluzione di problemi molto complicati. Il 25 gennaio alle ore 16 e il 26, 27 alla stessa ora lo spettacolo “Cielo Mare Sole Luna un racconto fantastico per i più piccoli”. Infine il 31 gennaio per Mira al Cuore Rewind “Anfitrione” di Moliere. Una commedia curata dal Teatro sociale di Stradella in collaborazione con il Teatro Stabile di Genova.

Info Riviera Silvio Trentin 3 — 30034 Mira (VE) Ufficio Teatro Villa dei Leoni via Don Minzoni 26, 30034 Mira (VE) Tel. 041 4266545 Fax. 041 5609910 info@teatrovilladeileoni.it

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento