Fina esce dal consiglio comunale

In consiglio comunale è tempo di dimissioni. Oltre al consigliere Pierluigi Pegoraro del gruppo civico “Per Monselice”, anche Giacomo Fina (esponente de La Destra) ha abbandonato i banchi del consiglio. Fina ha rassegnato ufficialmente le sue dimissioni per “motivi personali, non legati alla salute”, nonostante tutto il suo gruppo di riferimento avesse più volte tentato di dissuaderlo con attestati di stima. “Dopo dieci anni di attività in questo consiglio – racconta tra qualche lacrima di commozione – ho deciso per motivi personali di interrompere il mio servizio. La scelta, lo assicuro, è stata tutt’altro che facile e tocca anche la mia sensibilità”.
L’addio, tuttavia, potrebbe non essere definitivo. “Se verranno meno i presupposti che mi hanno portato alle dimissioni – continua Fina – Non è escluso che possa dare ancora il mio contributo nella politica monselicense. Nonostante l’età, la voglia di mettermi al servizio della comunità rimane grande”. Fina ha sempre fondato la sua attività politica sulla base di scelte sociali e identitarie.
L’ex consigliere in quota a La Destra ha inoltre curato personalmente la nascita di un gruppo politico giovanile. Il suo incarico è passato all’assessore Giuseppe Rangon che ha così dovuto rassegnare le sue dimissioni rimettendo nelle mani del sindaco Fabio Conte, le deleghe alle politiche giovanili e alla protezione civile.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento