Il sindaco: “Stiamo migliorando la qualità della vita”

F.F.

“Un anno positivo non solo per i progetti realizzati ma anche per la programmazione che consentirà di poter conseguire quegli obiettivi per i quali i cittadini hanno dato fiducia alla nuova amministrazione”. A chiusura del 2008 il sindaco Romano Tiozzo traccia un primo bilancio sull’attività amministrativa a Chioggia e ripercorre le tappe finora intraprese. “Per la prima volta abbiamo gestito un bilancio iniziando ad affrontare i nodi del programma elettorale. Abbiamo mantenuto ed incrementato i servizi sociali per i cittadini e le fasce deboli e abbiamo puntato sul rilancio economico dei settori più significativi”.
Inizio dei lavori per la realizzazione del centro educativo per i minori vicino all’ospedale, risorse a sostegno per le madri in difficoltà, contributo per la mobilità dei lavoratori e degli studenti, finanziamenti potenziati per il sostegno agli affitti, per le giovani coppie e per gli anziani. Ma anche inizio lavori per il nuovo centro agroalimentare di Brondolo dopo il riconoscimento dell’Igp del radicchio, aiuto e sostegno al mondo della pesca sulla questione caro gasolio, rilancio dell‘immagine della città all‘esterno e un ricco calendario di eventi per rendere maggiormente attrattivo il territorio dal punto di vista turistico, sostegno e regolamentazione alle iniziative dell’imprenditoria privata nel settore edilizio. “La qualità della vita inizia a migliorare. – continua Tiozzo – Stiamo lavorando per pedonalizzare il centro storico, realizzare un centro intermodale all’Isola dell’Unione. Stiamo intervenendo con progetti in accordo di programma per consentire un secondo accesso alla città attraverso il Parco degli orti, per sistemare l‘argine destro del Brenta, per mettere in sicurezza viale Mediterraneo e stiamo monitorando i cantieri in centro storico”. Un periodo che il sindaco definisce di ”apprendistato e di programmazione, ma che si concluderà con l’avvio degli Stati Generali e la realizzazione del Pat, il Piano di assetto del territorio, il documento urbanistico che sostituisce il Piano regolatore”.
La bocciatura del Partito democratico
Un anno fallimentare sotto molti punti di vista. Il Partito Democratico non usa mezze misure per definire quest’anno di amministrazione segnato da una serie di vicende che stanno ancora lasciando il segno. “Uno dei punti principali del fallimento di Romano Tiozzo -, spiega il consigliere comunale Giuseppe Penzo – è quello relativo alla questione della sanità. Il sindaco di Chioggia e l’assessore regionale Carlo Tesserin sono stati criticati dagli stessi colleghi di partito, in Regione”. Altro punto dolente del centrodestra è quello relativo al comportamento degli amministratori. “Ci sono amministratori – continua Penzo – che decidono, senza coinvolgere la cittadinanza, di istituire nel centro storico la Ztl però poi si permettono di scorazzare con la loro macchina in piena isola pedonale per parcheggiare proprio davanti al Municipio”. Legata alla questione dei comportamenti discutibili vi è quella relativa alla crisi di maggioranza che ha interessato gli ultimi mesi del 2008. “Viene a mancare il rapporto fiduciario con l’assessore Malaspina — osserva – tanto che il sindaco gli revoca l’incarico d’assessore. In cambio lo promuove alla Fondazione pesca con un incarico fiduciario. In compenso è stato nominato nuovo assessore al Commercio e al turismo l’ortolano Corrado Boscolo Berto che si dichiara di non essere assessore comunale ma assessore che risponde solo alla Lega Nord. Per questi problemi la città è stata bloccata per circa un mese e per tutto questo tempo non ha prodotto nulla di buono”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento