La sagra di San Martino, futura festa d’autunno

La Sagra di San Martino, che ogni anno a novembre vivacizza le strade del centro storico di Sottomarina, potrebbe diventare una festa in grande stile. Da sedici anni le botteghe di via San Marco si sono organizzate in associazione per dare vita a questa festa annuale molto sentita dagli abitanti de quartiere. Ora c’è la volontà di trasformare la festa del patrono in una vera e propria festa d’autunno, che potrebbe interessare molte più strade rispetto a quelle attualmente occupate. Per fare questo è però necessario modificare lo statuto dell’associazione, che attualmente può aggregare solo i soci di via San Marco. Si spera invece di allargare la partecipazione anche ai negozi di viale Padova e viale Venezia. Inoltre verrà coinvolta la parrocchia di San Martino e i privati, come in tutte le sagre di paese. L’assessore al marketing Maria Grazia Marangon sta seguendo questa progressiva trasformazione della sagra: “A Sottomarina manca una festa d’autunno che sia in grado di attrarre turisti o visitatori anche in questa stagione morta. Se adeguatamente ripensata, questa festa potrebbe portare sui banchi della sagra i prodotti locali, soprattutto quelli orticoli stagionali, o altre iniziative. Si tratta insomma di dare un’anima, una struttura a una festa già molto partecipata. Il Comune ha fatto la sua parte, con un contributo finanziario, anche se certamente una parte importante l’hanno fatta coloro che sono riusciti a raccogliere sponsorizzazioni private”. Per l’anno prossimo potrebbe essere organizzato anche un convegno aperto a tutti, che diventi anche un momento di formazione per la cittadinanza su alcuni aspetti delle specificità locali. Il convegno potrebbe essere accompagnato anche da una mostra a tema.

MARTA BOSCOLO

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento