Medaglie veneziane

La mountain bike non fa sorprese negative agli sportivi veneziani. I dati più che promettenti sono emersi nel recente Trofeo d’Autunno Playlife-Passione che si è tenuto le scorse settimane a Pionca.
Ma vediamo cosa è successo in uno sport che nella nostra provincia miete sempre più successi in termini di partecipazione e risultati. In tutta la provincia dal sandonatese a Chioggia i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Una stella del mountain bike è Tiziano Carraro. Il corridore cresce a vista d’occhio ed è giunto terzo assoluto. Vediamo i risultati nel dettaglio. Tra i Master-2 grande risultato di Cazzaro (Fpt-Industrie di Santa Maria di Sala) seguito dal 3° posto da Ranzato (Team Bellato), 4° posto di Baiocchi (Playlife Passione) 5° di Zanini (Rampiclub). Tra i Master-3 3°, 6°, 7° e 8° Ambrosi (Rampiclub), Tomasella (Perla Verde), Tonan (PlayLife-Passione) e Zulianello (Perla Verde). Tra i Master-4, 4° posto dell’ex dilettante Cassetta del Club Alessandra-Il Sorriso, il 5° di Fresh (Velociraptors), il 6° di Trevisan (Scavezzon), l’8° di Padoan (Club Alessandra Il Sorriso). E’ arrivato decimo Clementi della Perla Verde. Cinque atleti veneziani sono tra i primi 6 in classifica tra gli M-5. Tra gli amatori, si sono registrati il 2°, il 4° ed il 5° posto di Marian (Velociraptors), Ongaro(Team Bellato) e Goller (Rampiclub); mentre tra i Master-1 accoppiata con il 2° ed il 5° piazzamento per Piccolo (Rampiclub) e Griggio (Mtb Biga).
Ma non solo. Tra gli allievi da segnalare il quinto posto per Malipensa della Daina Mira il 7°di Longo (Maerne e Olmo), all’8. e al 9. da Mellinato (Libertas Scorzè) e da Zampini (Daina Mira). Le ultime e decisive tappe del Trofeo d’Autunno – Grand Prix PlayLife Passione si sono svolte il 16 ed il 23 novembre a San Stino e a Santa Maria di Sala. Insomma un palmares di buone prestazioni che fa ben sperare per il 2009 in arrivo. Le iscrizioni a questa particolare branca del ciclismo sono in aumento non solo fra i più giovani, ma anche a livello amatoriale fra persone di 40 e cinquanta anni. E’ uno sport consigliato per tutti e ad ogni gara si vedono tante famiglie seguire gli atleti di ogni età.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

Medaglie veneziane

La mountain bike non fa sorprese negative agli sportivi veneziani. I dati più che promettenti sono emersi nel recente Trofeo d’Autunno Playlife-Passione che si è tenuto le scorse settimane a Pionca.
Ma vediamo cosa è successo in uno sport che nella nostra provincia miete sempre più successi in termini di partecipazione e risultati. In tutta la provincia dal sandonatese a Chioggia i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Una stella del mountain bike è Tiziano Carraro. Il corridore cresce a vista d’occhio ed è giunto terzo assoluto. Vediamo i risultati nel dettaglio. Tra i Master-2 grande risultato di Cazzaro (Fpt-Industrie di Santa Maria di Sala) seguito dal 3° posto da Ranzato (Team Bellato), 4° posto di Baiocchi (Playlife Passione) 5° di Zanini (Rampiclub). Tra i Master-3 3°, 6°, 7° e 8° Ambrosi (Rampiclub), Tomasella (Perla Verde), Tonan (PlayLife-Passione) e Zulianello (Perla Verde). Tra i Master-4, 4° posto dell’ex dilettante Cassetta del Club Alessandra-Il Sorriso, il 5° di Fresh (Velociraptors), il 6° di Trevisan (Scavezzon), l’8° di Padoan (Club Alessandra Il Sorriso). E’ arrivato decimo Clementi della Perla Verde. Cinque atleti veneziani sono tra i primi 6 in classifica tra gli M-5. Tra gli amatori, si sono registrati il 2°, il 4° ed il 5° posto di Marian (Velociraptors), Ongaro(Team Bellato) e Goller (Rampiclub); mentre tra i Master-1 accoppiata con il 2° ed il 5° piazzamento per Piccolo (Rampiclub) e Griggio (Mtb Biga).
Ma non solo. Tra gli allievi da segnalare il quinto posto per Malipensa della Daina Mira il 7°di Longo (Maerne e Olmo), all’8. e al 9. da Mellinato (Libertas Scorzè) e da Zampini (Daina Mira). Le ultime e decisive tappe del Trofeo d’Autunno – Grand Prix PlayLife Passione si sono svolte il 16 ed il 23 novembre a San Stino e a Santa Maria di Sala. Insomma un palmares di buone prestazioni che fa ben sperare per il 2009 in arrivo. Le iscrizioni a questa particolare branca del ciclismo sono in aumento non solo fra i più giovani, ma anche a livello amatoriale fra persone di 40 e cinquanta anni. E’ uno sport consigliato per tutti e ad ogni gara si vedono tante famiglie seguire gli atleti di ogni età.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento