Nuovo stop dalla commissione nazionale Via

La lettera inviata a Roma dalla Procura di Rovigo, ha immediatamente fatto sospendere l’iter per l’approvazione della riconversione a carbone della centrale di Polesine Camerini. La lettera, infatti, comunicava ai commissari nazionali che per quanto riguarda la Procura il fascicolo non è ancora stato chiuso. In quanto, i consulenti non hanno ancora potuto constatare l’adozione delle controdeduzioni dell’Enel, spedite qualche tempo fa dalla Commissione Via regionale, sulla scorta delle osservazioni fatte dalla stessa Procura e dalle associazioni del territorio in merito alle eccessive emissioni in atmosfera consentite dal progetto.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento