Home Padovano Bassa Padovana Rocca d’oro premia lo sport

Rocca d’oro premia lo sport

Ancora un successo di pubblico per la nona edizione della «Rocca d’Oro», tradizionale kermesse riservata ai protagonisti dello sport locale e regionale degli ultimi dodici mesi. Lo scettro di miglior allenatore è andato ad Andrea Bozza, che lo scorso maggio ha guidato il Monselice in Eccellenza. Secondo posto per Matteo Lunardi (calcio giovanile Bagnoli) e a seguire Enrico D’Ambruoso (Tennis Club Monselice). Ad aggiudicarsi il trofeo di miglior atleta è stato Giulio Suman, schiacciatore della Cementeria di Monselice Volley in serie B/2, trionfatore davanti a Nicola Gatto (Carrera Petrarca Rugby) e Alessio Zecchinato (Monselice Calcio), mentre sul trono di dirigente e società dell’anno sono saliti Flaviano Biondi (ciclismo) e la Monselice Pallavolo Femminile, fresca di promozione in serie C. Il premio di migliore atleta veneto, è andato al campione di ciclismo Davide Rebellin (medaglia d’argento alle ultime Olimpiadi di Pechino), mentre quello di giornalista sportivo veneto, è andato al telecronista Rai Franco Bragagna. Molti i riconoscimenti allo sport locale: Andrea Zampalocca (rally), Stelvio Ziron (Coni), Paolo Giarin e Galdino Gallo (ciclismo), Angelo Masiero (calcio), Edoardo Trombin (tennis giovanile) e Ruggero Temporin (podismo). Premiati anche il titolare della palestra «Club 2001» Giannino Lunardi per i 25 anni di attività nel territorio (body-building e cultura fisica) e l’Ercole Monselice Rugby, che festeggia i 30 anni di storia. Suggestivo pure il premio alla memoria consegnato ai familiari del compianto Luigi Fongaro, tra i fondatori del «Gruppo Podisti Monselicensi». La manifestazione si è tenuta nella sala conferenze dell’hotel “Ceffri”, decisamente inadeguata vista l’affluenza di pubblico. Il lavoro di fotografi e cineoperatori era reso impossibile dalla mancanza di spazio. Un vero peccato, visto che a Monselice ci sono sale ben più capienti e attrezzate per questo tipo di eventi. “Il premio Rocca d’Oro è il giusto riconoscimento per tutte le persone che si impegnano nello sport locale — ha commentato il primo cittadino Fabio Conte — Un ringraziamento particolare va a Gabriella Canato che si impegna da anni nella realizzazione di questo premio”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette