Urbanistica e servizi alla persona, i migliori risultati del 2008

Il 2008 si è chiuso e per la Giunta Tiozzo è tempo di bilanci. Il sindaco Romano Tiozzo guarda soddisfatto a un anno di lavoro e a risultati, dal suo punto di vista, tutti positivi.
“Nel settore urbanistico — dice il sindaco — è stato preparato il Pat e una serie di altri documenti programmatori, come il piano dell’arenile, il piano particolareggiato dei centri storici di Chioggia e Sottomarina, il progetto speciale del Parco degli Orti, il piano dei pubblici esercizi, il piano dell’arredo”. Il 2008 ha visto la conclusione del lavoro per la variante generale del Piano regolatore, con l’invio delle osservazioni alla Regione. A questo si sono aggiunti il nuovo regolamento edilizio, lo smaltimento completo delle pratiche per l’edilizia privata e l’adozione dello sportello unico, nel quale la prima richiesta viene esaminata in questi giorni. Verso fine anno sono stati approvati tutti i Piruea, eccetto quello della strada dei Ghezzi, che forse verrà abbandonato. Sono state anche approvate delle convenzioni per la creazione di nuovi insediamenti turistici, come il campo da golf e il rimessaggio lungo l’Adigetto.
È stato inoltre raggiunto l’accordo di programma da 4 milioni di euro per la realizzazione del nuovo ponte sul Brenta, che sarà messo in opera in concomitanza con lo sbarramento per il cuneo salino, per il quale arriveranno 10 milioni di euro dal ministero all’Ambiente, a coprire una gran parte della spesa prevista di 24 milioni. “In città i lavori portati a termine sono sotto gli occhi di tutti — continua il sindaco — basti pensare al terminal dei bus di Borgo San Giovanni, all’adeguamento del liceo Veronese, al finanziamento per il cinema Astra, all’ottenuta approvazione della Salvaguardia per la passerella per i disabili in riva Vena, alle rotatorie di piazza Italia, viale Mediterraneo e dell’ospedale, alla riqualificazione di viale Padova e viale Trieste, al parcheggio di campo Cannoni, all’ampliamento del cimitero. Il prossimo anno si aprirà con nuove risorse disponibili per finanziare il piano triennale delle opere pubbliche: due nuovi passaggi a mare, nuovi interventi nelle frazioni di Valli, Ca’ Bianca e Brondolo, due nuovi accordi di programma per l’argine sinistro del Brenta da Conche a Ca’ Pasqua e per il destro dalla Romea alla foce”. Tiozzo si è detto soddisfatto anche per le iniziative concretizzate per i servizi alla persona, come i pasti agli anziani, il bando per la distribuzione di 100.000 euro ai pendolari, il cantiere per il centro minori, la riorganizzazione scolastica, per la quale si è cercato di dare delle indicazioni alla Regione, l’allargamento della refezione scolastica, la riduzione del ricovero in albergo per gli indigenti (da 27 a 6) attraverso l’incremento del fondo per l’aiuto all’affitto e la possibilità del riscatto dell’abitazione, il riconoscimento dell’ospedale come ospedale per casi acuti.
E i progetti per il 2009? “Tre sono le questioni prioritarie — ha detto il sindaco — Innanzitutto la scelta deliberata di realizzare un bilancio che coniughi sviluppo e qualità della vita senza aumentare tasse o tariffe; la conclusione della programmazione dei lavori pubblici e infine la trasformazione di una città dove possano finalmente insediarsi attività artigianali e produttive, catalizzando nuovi investimenti, come speriamo di fare a Ca’ Lino, dove abbiamo già coinvolto il Cosecon. Questa partecipazione permetterà di abbattere di un terzo il costo della nuova urbanizzazione”.

MARTA BOSCOLO

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento