Le scaramucce all’interno dei partiti tengono banco

La situazione delle compagini politiche, che si presenteranno alle prossime amministrative, non è ancora completamente definita. Per parlare dei programmi e delle residue candidature, però, non resta molto tempo e nelle prossime settimane probabilmente l’orizzonte delle forze in campo sarà quasi definitivamente stabilito. Per ora, comunque, la situazione è questa: il centro-sinistra ha un unico candidato: il sindaco uscente Antonio Lodo, anche se non tutta la maggioranza lo vuole. In molti considerano che a pesare sulla sua candidatura ci sia la questione degli assessori dell’attuale amministrazione lasciata irrisolta. Nel Pdl ancora non ci sono pronunciamenti, ma Roberto Scarparo rimane l’unico ad aver dichiarato la sua disponibilità.
Le ombre dell’incertezza, in questo caso, ammantano il colore della sua eventuale lista, perché se da una parte lo stesso Scarparo non ha incertezze sul fatto che la Lega sarà sua alleata, la notizia non viene confermata dagli esponenti del Carroccio. Secondo quanto dice Alberto Bergo, invece, la Lega avrebbe tutte le intenzioni di correre da sola. Quest’ultima ipotesi sarebbe avallata anche da quanto ha dichiarato il segretario provinciale Antonello Contiero, convinto più che mai che la vera svolta politica per il territorio sia il distacco dalla coalizione formata da Forza Italia e Alleanza Nazionale. In poche parole davanti ad un orizzonte politico , che a qualche mese dalle votazioni, ancora non mostra il volto delle persone che scenderanno in campo, sono le scaramucce all’interno dei partiti a tenere banco.

RAFFAELE MORBIOLO

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento