Nonni in classe

I nonni in classe insegnano a coltivare l’orto. Si tratta dell’iniziativa “A mio uso e consumo” messa in campo dalla direzione didattica del V circolo con il patrocinio dell’amministrazione comunale che coinvolgerà tutti gli alunni della scuola primaria Merlin. Un progetto con cui gli insegnanti della scuola intendono potenziare le conoscenze e le abilità degli alunni in campo scientifico, matematico e socio culturale partendo dall’esperienza svolta lo scorso anno con la “festa degli alberi”. Una parte del giardino scolastico adibita ad orto verrà coltivata con la supervisione di alcuni nonni disponibili a dare dimostrazione agli alunni delle varie fasi necessarie alla realizzazione di un orto. “Il progetto abbina la didattica alla cultura del territorio. — interviene l’assessore alle Politiche educative Nicola Boscolo Pecchie — Un dato di valore che verrà ulteriormente valorizzato nell’ottica degli istituti comprensivi”. L’iniziativa oltre ad avvicinare i bambini alle attività dell’orticoltura è occasione di analisi e di studio sulle trasformazioni socio economiche intervenute nel tempo nel territorio comunale.

La lotta alle dipendenze parte dalla scuola

La lotta contro il fumo, l’alcol e la droga parte dalla scuola. L’amministrazione comunale ha dato il patrocinio ad una serie di iniziative promosse dall’associazione oncologica italiana mutilati della voce, sezione di Chioggia, per sensibilizzare gli alunni sulla lotta e la prevenzione contro il fumo, l’abuso di alcol e l’utilizzo di droga nell’anno scolastico in corso. “Combattere ogni abuso è il dovere di ogni amministrazione che vuole intraprendere una battaglia educativa. Alcolismo, droghe, tabagismo, e anche gioco d’azzardo, sono piccole sciagure ben presenti anche nella nostra realtà, sulle quali non possiamo permetterci di indietreggiare — commenta l’assessore alle Politiche educative Nicola Boscolo Pecchie — il nostro compito è quello di rendere ciascuno padrone del proprio futuro lontano dalle dipendenze”. Gli incontri saranno gratuiti e programmati nel rispetto delle esigenze scolastiche su temi preventivamente trattati con il corpo docente.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento