Un ufficio legale per i cittadini

Un ufficio per garantire la consulenza giuridica a tutti i cittadini.
I cittadini di Salzano accolgono il primo e innovativo servizio di informa Diritti: un punto di riferimento per ottenere informazioni, consigli giuridici, orientamento all’accesso ai diversi servizi e garanzia di tutela dei diritti. Il servizio nasce da una convenzione con l’associazione mestrina Decimo Binario, associazione che si occupa di legalità e che già nel comune di Venezia opera con uno sportello, lavorando però soprattutto sulla politica della casa e sugli sfratti.
Il servizio, rivolto a tutti i cittadini del comune e teso in particolare ad aiutare chi si trova in difficoltà, anche economiche, che rendono più proibitiva la difesa legale, ha anche scopi “didattici”: mira infatti a promuovere la consapevolezza dei diritti inviolabili e dei doveri di ogni persona, senza alcuna distinzione legata al sesso, alla religione, alla provenienza, alla condizione sociale o economica…Tramite il servizio, il comune va incontro ai cittadini e alle loro esigenze: «Sempre di più, in questo primo periodo di mandato, mi sono reso conto che vi sono molte conflittualità interne alla nostra comunità — spiega il Sindaco Alessandro Quaresimin — Molti, disorientati, si affidano agli studi legali anche per questioni che si potrebbero risolvere più facilmente: i due avvocati che offrono il servizio di volontariato presso l’ufficio Informa Diritti offrono le loro conoscenze e competenza nell’ambito della legislazione civile per consigliare i cittadini, offrendo un primo approccio legale, informando sugli strumenti a disposizione per dirimere le questioni, considerando se le vertenze abbiano ragione d’essere. La consulenza interessa ogni ambito della convivenza civile: problemi tra confinanti, cause condominiali, questioni interne alla famiglia…».Il comune e l’associazione Decimo Binario hanno stipulato un accordo della durata di un anno intero, al termine del quale si deciderà se continuare il progetto e se estenderlo ad altri enti locali della zona. Il comune ha offerto un contributo simbolico all’associazione e ha messo a disposizione gli spazi e le strutture dove ricevere i cittadini, ma il servizio dei due avvocati è di volontariato. «Ancora una volta, è il volontariato e l’impegno gratuito dei cittadini che ci permette di garantire a tutti i giusti servizi. — conclude il sindaco – Tuttavia, speriamo con il tempo che il comune raggiunga una maggiore autonomia finanziaria e che possa farsi carico direttamente di questi utilissimi progetti».Il servizio è attivo due volte al mese: ogni primo venerdì (dalle 18.30 alle 20.30) e ogni terzo sabato (dalle 9.30 alle 11.30), presso la villa Filanda Romanin Jacur; per informazioni e per fissare l’appuntamento, telefonare all’Ufficio Segreteria del Comune (041.5709720) o all’Ufficio InformaDiritti (041.5709745).
Silvia Tessari

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento