500 posti di lavoro per il Delta

Il consiglio comunale di Ariano dà il via libera alla grande cartiera. Sabato 14 febbraio, in seduta straordinaria urgente, si è riunito il consiglio comunale di Ariano nel Polesine per trattare l’unico argomento posto all’ordine del giorno: “Richiesta alla Provincia di Rovigo per l’inserimento nel Piano triennale provinciale di un’area di circa 500.000 mq sita ad est della Statale Romea da destinare ad insediamento produttivo”.
Un atto necessario per dare il via all’insediamento di una struttura industriale per la raccolta e la lavorazione della carta e dei suoi derivati.
Si tratta della cartiera considerata la più importante attualmente operante sul territorio nazionale: il Gruppo Pro-Gest si espande su un milione di metri quadrati di proprietà, produce 700.000 tonnellate di carta, sviluppa 200 milioni di metri quadri di cartone ondulato e trasforma mezzo miliardo di piccoli e grandi contenitori per qualsiasi tipo di prodotto.
L’investimento di Ariano, stimato in circa 250.000.000 euro, prevede la disponibilità di un’area di circa 600.000 mq, suddivisa in circa 100.000 mq per l’indotto (artigiani per la manutenzione degli impianti, autotrasportatori, servizi, logistica, ecc.) e circa 500.000 mq per l’impianto di raccolta e trattamento della carta, depositi, spazi di stoccaggio e di manovra e quanto altro necessita. Il luogo individuato si trova a circa otto chilometri dal centro abitato di Ariano, a ridosso della Statale Romea, all’altezza della frazione di Piano, con la possibilità di utilizzare il sovrappasso per lo svincolo per Porto Tolle, al fine anche di limitare gli accessi diretti sulla viabilità statale. L’area si trova compresa tra il canale Veneto e lo scolo Gozzi, corsi d’acqua strategici per il servizio all’impianto.
Notevole sarà il beneficio occupazionale: 200 unità nello stabilimento e altre circa 300 nell’indotto.
Numeri questi che riusciranno ad eliminare, in tutto o in parte, nella zona del Delta, la disoccupazione, specie giovanile, che da anni attende un posto di lavoro.
Con queste premesse e con questa volontà, il consiglio comunale di Ariano nel Polesine ha votato all’unanimità, l’oggetto posto all’ordine del giorno e che il dinamico sindaco, Giovanni Chillemi, che da tempo si batte per tale realizzazione, ha bene illustrato in tutti i suoi dettagli, sicuro che l’Amministrazione provinciale inserirà, a sua volta, nel Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale, in corso di avanzata elaborazione e prossimo all’attuazione.
Per il Delta si tratta di un problema di vita o di morte per centinaia di giovani e meno giovani, perché l’occasione che si presenta è unica e di una importanza senza precedenti.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento