Iperlando aperto ad aprile

Meno di un mese, stando alle intenzioni, per per l’apertura del nuovo centro commerciale Iperlando in zona industriale. L’obiettivo, salvo imprevisti, è quella di aprire a Pasqua, quindi prima del 12 aprile, o comunque entro il mese. I lavori proseguono ininterrottamente ormai da mesi dopo il lungo stop imposto dalla controversia legale sulle concessioni edilizie, arrivata fino al Consiglio di Stato.
Naturalmente anche la viabilità circostante dovrà essere pronta per i primi di aprile, altrimenti il traffico del centro commerciale porterà non pochi disagi. In meno di un mese dunque saranno completate sia la grande rotonda lungo la Monselice – mare, che sarà la nuova porta d’accesso in zona industriale e verrà collegata alle bretelle e alle rotonde più piccole già esistenti. Proprio per “diluire” il traffico diretto verso il centro commerciale chi proviene dal centro di Conselve o da Monselice potrà servirsi dell’accesso di via dell’Industria. Per regolare agevolare il traffico l’attuale corsia di immissione dalla rotonda alla Monselice – mare in direzione Chioggia verrà allargata fino all’incrocio con via dell’Industria. Chi proviene da Arre, invece, per entrare in zona industriale e raggiungere l’Iperlando dovrà svoltare alla nuova rotonda. Per uscire, invece, potrà servirsi di via dell’Industria, solo in direzione Chioggia.
Nel nuovo complesso commerciale il primo ad aprire sarà il supermercato Iperlando su una superficie di almeno quattromila metri quadrati, assai più estesa dell’attuale punto vendita su via Verdi, ormai troppo piccolo per la clientela e la merce. Si illumineranno anche le vetrine di alunni dei 10-12 negozi che troveranno posto negli altri spazi commerciali. Complessivamente l’area di vendita sarà di circa 13 mila metri quadrati. La costruzione del centro commerciale è iniziata esattamente tre anni fa, per poi restare bloccata fino alla primavera 2008 in seguito da un doppio ricordo al Tar da parte dei commercianti locali. Alla fine il gruppo Lando ha avuto la meglio ottenendo il via libera definitivo da parte del Consiglio di Stato. I lavori nel cantiere sono ripresi per recuperare almeno parte del tempo perduto. Intanto prosegue anche la sistemazione dell’area esterna, tra parcheggio, aree verdi e strade di accesso.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento