Volontari con lo sconto al negozio

Incentivare il volontariato… applicando sconti sugli acquisti. Questa è la ricetta per premiare le molte persone che mettono il proprio impegno, gratuitamente e costantemente, al servizio della comunità.
Come sarebbe la situazione se, simultaneamente, tutti i volontari smettessero di punto in bianco di mettere a disposizione della comunità il proprio servizio? La prospettiva è certamente a tinte fosche: il paese sarebbe in ginocchio e molte persone, soprattutto le più deboli socialmente, si sentirebbero abbandonate. Si è posto il problema Mauro Armelao, portavoce dell’associazione culturale Libro Aperto di Spinea, che ha avuto l’idea di incrementare “l’appeal” del volontariato, premiando chi mette a disposizione della comunità il proprio servizio con sconti presso i negozi; l’iniziativa è stata subito sposata e sostenuta dalla Croce Gialla, una delle associazioni di volontariato più grandi del territorio comunale, e dall’Ascom, associazione commercianti del miranese. In poco tempo sono stati contattati e hanno aderito molti esercizi commerciali del comune. «L’idea è molto semplice: i soci di Onlus regolarmente iscritti al registro regionale delle Associazioni di volontariato di Spinea riceveranno un tesserino personale che permetterà loro di avere agevolazioni economiche (sconti o promozioni) presso gli esercizi commerciali che aderiscono all’iniziativa. Ogni commerciante può decidere autonomamente quali sconti applicare e su che linee di prodotti. — spiega Enrico Armelao, vice presidente della Croce Gialla — gli esercizi commerciali che hanno aderito sono di diversa tipologia: dall’abbigliamento, agli accessori, agli alimentari, alla farmacia, al materiale elettronico, ma gli sconti possono anche essere applicati sui servizi degli artigiani, come restauratori o meccanici o addirittura su merce di maggior valore, come gli infissi… Un esercizio che sceglie di applicare questi sconti sarà facilmente riconoscibile dal logo apposito, esposto sulla porta, e gli sconti verranno effettuati all’esibizione del badge del volontario».Il progetto, senza costi per i volontari e per le associazioni, durerà per un anno, in via sperimentale, e potrà poi essere replicato. «Questa iniziativa ha due scopi — continua il vicepresidente – il primo e più evidente è di premiare chi mette il proprio impegno al servizio della comunità e di contrastare la “crisi vocazionale” che in questo momento vige: ci sono infatti meno persone che scelgono di entrare in associazioni. Con questi sconti speriamo di aumentare gli stimoli. Ma l’iniziativa diviene anche un vantaggio per i commercianti, come ha dimostrato l’entusiasmo dell’Ascom: i volontari con i requisiti per avere gli sconti a Spinea sono molti (più di un migliaio), e questa è sicuramente un’ottima occasione per rilanciare il piccolo commercio locale, in crisi anche a causa della concorrenza dei grandi centri commerciali». La Croce Gialla presenta inoltre, accanto all’iniziativa, il calendario del corso di primo soccorso, dieci lezioni rivolta agli aspiranti volontari dell’associazione parasanitaria di assistenza, trasporto e primo soccorso, ma anche a chi desidera semplicemente approfondire le proprie competenze. Il corso pratico teorico inizierà il 9 marzo, si terrà in via Cici 25 e si articolerà in lezioni pratico teoriche sulla gestione dell’emergenza, anche pediatrica, sull’anatomia, sul primo soccorso… Per maggiori informazioni e prenotazioni è possibile contattare la segreteria dell’associazione dal lunedì al sabato ore 08.30-11.30 allo 041.994850 oppure consultare il sito internet www.crocegiallaspinea.it.
di Silvia Tessari

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento