Il bilancio di previsione 2009

Bilancio di previsione 2009 all’indomani del ciclo di incontri che la Giunta ha tenuto per illustrare alla cittadinanza i contenuti del documento di programmazione economico-finanziaria. L’assessore al Bilancio Riccardo Tosello ha espresso soddisfazione intanto per la buona presenza di cittadini delle varie zone, giudicando in positivo tale partecipazione e soprattutto costruttivo il dialogo con i cavarzerani avuto in queste occasioni di incontro con la giunta comunale. Fra le novità positive l’assessore sottolinea la notevole entità delle opere che quest’anno saranno realizzate, fra queste il deposito e la stazione delle autocorriere con un investimento di 920mila euro e poi la messa a norma della scuola materna di via Piave per 170mila euro, l’adeguamento della caserma dei vigili del fuoco per 200 mila euro, l’avvio della sistemazione del campo di calcio Di Rorai per 450mila euro e altri interventi di rifacimento di strade, piazze e cimiteri nelle frazioni, scuole e palestre. “La Giunta — afferma Tosello — sta mantenendo fede al proprio programma e con calma in questi anni andremo a realizzare quanto esso contiene”.
L’opposizione da parte sua critica questo bilancio per gli aumenti del costo dei servizi. A questa critica l’assessore risponde facendo notare che anche gli enti pubblici devono fare i conti con la grave crisi economica di questo periodo. “E’ difficile — osserva — far quadrare un bilancio senza gravare sui cittadini ma siamo riusciti a limitare gli aumenti ai soli servizi a domanda individuale nei quali abbiamo effettivamente subito un incremento di costo da parte dei fornitori. Tuttavia — prosegue — abbiamo cercato di coprire buona parte del costo del servizio, ciò si può comprendere analizzando per esempio il servizio di trasporto scolastico che per il 2009 costerà complessivamente 322mila euro, dei quali solo il 26 per cento, ossia circa 84mila euro, graverà su chi beneficia del servizio mentre la rimante spesa sarà a carico del Comune. Lo stesso vale per l’asilo nido e l’assistenza domiciliare che saranno a carico dei beneficiari del servizio rispettivamente per il 38 ed il 33 per cento”.
Tosello ricorda poi che, per quanto riguarda il servizio di asporto rifiuti, la programmazione dell’amministrazione comunale prevede una copertura nel 2008 dell’89,09 per cento. “Abbiamo voluto raggiungere la maggior copertura possibile del costo del servizio — afferma — in ottemperanza agli obblighi di legge per arrivare ad una copertura dei costi del 2009 pari al 98,22 per cento”.
Per quanto riguarda il patto di stabilità, Tosello precisa “Il bilancio è stato impostato rispettando il Patto di stabilità nella versione più restrittiva, ciò comporta l’esclusione dal calcolo dei beni immobili alienati dall’ente. Siamo comunque fiduciosi che il Governo faccia rientrare la vendita delle proprietà comunali nel calcolo del Patto di stabilità in modo da liberare nuove risorse per investimenti comunali”.
di Nicla Sguotti

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento