Riparte con Cantarana la stagione delle sagre

Ricomincia come sempre, nel mese di maggio, la stagione delle sagre di paese. Ad inaugurare la serie di festeggiamenti, sarà il paese di Cantarana. La tradizionale “Festa dea soppressa”, organizzata e curata dal “Comitato Festeggiamenti” si svolgerà quest’anno in due week end, e precisamente dal 1° al 3 maggio, e la settimana successiva dall’8 all’11 maggio. Ad animare le serate sono le iniziative più classiche che danno successo a questa sagra: innanzitutto c’è lo stand gastronomico che sarà attivo tutte le sere, e, naturalmente, il piatto principale che verrà servito sarà la soppressa nelle sue varie portate. Non può certo mancare la musica: è infatti aperta al pubblico una sala da ballo coperta, dove si esibirà ogni sera un’orchestra. Nell’ordine, gli ospiti potranno ascoltare: venerdì 1° maggio l’orchestra “I Papaya”, sabato 2 “I Poppins”, domenica 3 gli “Oasi”. A seguire, nel week end successivo, venerdì 8 maggio si esibirà l’orchestra “Checco e la big band”, sabato 9 “Oriana e Loris” e per concludere il ciclo delle serate, domenica 10 maggio, l’orchestra “I Sabia”. In particolare, nella serata di sabato 2 maggio ci sarà anche l’esibizione della scuola di ballo “Ballando insieme” con i maestri Armando Morello e Romana Girotto. Per tutto il tempo della sagra, sarà aperta anche una pesca di beneficienza con ricchi premi. La sagra di Cantarana ha una tradizione ormai più che ventennale, e si presta sempre a dare un aiuto alla propria parrocchia con il ricavato ottenuto dalle feste realizzate. L’anno scorso, ad esempio, grazie all’utile rimasto dalla sagra, è stata donata alla parrocchia la somma necessaria per la ristrutturazione del tetto della chiesa, che ora è finalmente finito e sistemato. E’ proprio per questo motivo che il “Comitato Festeggiamenti” tiene molto a mantenere in vita la festa. “Anche se ci sono molte difficoltà ed è richiesto moltissimo impegno — spiega uno dei responsabili del Comitato — è giusto proseguire le nostre tradizioni di paese. La soddisfazione finale ci compensa delle fatiche, inoltre, riusciamo sempre a dare una mano alla nostra parrocchia”. Solitamente, infatti, sono impegnate circa quaranta persone per la realizzazione di questa festa. Inoltre, la sagra vede anche la preziosa collaborazione della Protezione Civile di Cona che coordina il parcheggio delle auto. Oltre a ringraziare quanti collaborano per la buona riuscita della “Festa dea soppressa”, il “Comitato Festeggiamenti” di Cantarana ringrazia sin d’ora anche quanti parteciperanno alla festa.
di Paola Teson

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento