“Non esiste alcun coordinamento dei lavori”

“Sui cantieri siamo stati inascoltati”. Anche l’opposizione, per bocca del consigliere del Pd, Pino Penzo, si inserisce nella polemica sulla gestione dei cantieri scegliendo però un bersaglio diverso per le critiche: non il Consorzio Venezia Nuova, ma la Giunta. “Il centrodestra — sostiene Penzo – ha vinto le elezioni enfatizzando la necessità di una nuova ed attenta sensibilità per il disagio che i cantieri provocano, criticando l’incapacità gestionale della precedente amministrazione. Nelle ultime settimane invece, così come era successo ad ottobre in occasione dell’apertura del cantiere in corso del Popolo, constatiamo che quel minimo di coordinamento è stato completamente stravolto”. Nei mesi scorsi l’opposizione aveva chiesto anche che fosse istituito un fondo di rotazione con cui sostenere le attività produttive delle zone dove sono aperti cantieri invasivi. “Ovviamente non siamo stati ascoltati — continua Penzo — come quando avevamo suggerito che non fosse aperto un nuovo cantiere in piazza finché non si chiudevano gli altri e che non si bloccassero i lavori del Perotolo. Nelle ultime settimane le proteste dei residenti hanno confermato i nostri timori dimostrando che non esisteva nessun coordinamento nei lavori e nessun controllo dell’amministrazione”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento