“Sport sotto le mura” appuntamento a fine maggio

Una settimana di “sport sotto le mura”. E’ questo il tema del nuovo progetto di promozione sportiva realizzato dal Comune con le associazioni sportive e le scuole monselicensi. L’iniziativa, prevista dal 25 al 31 maggio, porterà in piazza tutte le discipline sportive che potranno dare una dimostrazione con vere e proprie sessioni di gioco. L’evento si terrà nell’area adibita a parcheggio di via Argine Destro dove verrà allestito un campo da gioco in sabbia per poter disputare gare non solo di beach volley ma anche di altre discipline che normalmente si esercitano su campi di erba o terra.
Sono previsti tornei di beach volley, beach soccer, beach rugby, esibizioni di ginnastica ritmica, tennis da tavolo, tiro con l’arco, mini podistica e altre iniziative di sport minori. Durante la manifestazione è prevista anche una mostra fotografica con la premiazione della miglior fotografia in ambito sportivo. Verranno inoltre organizzati degli intrattenimenti musicali serali e nel fine settimana ci sarà la partecipazione di gruppi locali di giovani musicisti che suoneranno dal vivo.
“Abbiamo scelto una location d’eccezione — spiega il consigliere comunale Andrea Tasinato – Le mura medioevali saranno la cornice di una settimana di sport accomunati dall’obiettivo di creare, formare ed educare i giovani affinché si possano avvicinare ad una disciplina di “vita” corretta e rispettosa. L’educazione motoria deve caratterizzarsi anche come veicolo di educazione alla legalità attraverso i principi della lealtà e dell’onestà. Attraverso lo sport molte barriere discriminatorie vengono superate e i ragazzi hanno l’opportunità di fare delle vere esperienze di integrazione”.
Saranno più di venti le società sportive presenti all’evento. Ma oltre allo sport inteso come attività motoria, ci sarà spazio anche per l’estro fotografico con il concorso “sportografando”, organizzato dai ragazzi dell’associazione Violatio. Il gruppo, dopo il successo di “Photosummer 2008”, ha messo in campo il concorso e una mostra di foto sportive realizzate dai soci dell’associazione in collaborazione con le società sportive locali. “Noi pensiamo alla fotografia a 360 gradi — spiega Eddy Mattiello, presidente dell’associazione — Per questo abbiamo pensato di valorizzare anche lo sport.
Sono moltissimi i giovani che si impegnano in questo ambito e i premi in palio saranno un valido sostegno per chi dimostrerà più talento e passione per la fotografia e lo sport”.

EMANUELE MASIERO

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento