Ecco la nuova pistaciclopedonale

Finalmente è pronta: dopo mesi di attesa è stata inaugurata lo scorso marzo la nuova pista ciclopedonale di Vigonovo lungo la Strada Provinciale 17 — via Pava. Un percorso che si snoda per quasi un chilometro e mezzo, fino al collegamento con l’altro tratto di pista lungo via Veneto, che porta a sua volta al centro del paese. Un’opera importante e voluta fortemente da amministrazione e cittadini, che adesso, con l’arrivo della bella stagione, avranno un’alternativa in più per spostarsi all’aria aperta in piena sicurezza. “Si tratta di un’opera estremamente importante, per non dire strategica — ha commentato con soddisfazione il sindaco Leonardo Galenda . Questa nuova pista ciclopedonale va infatti a creare un percorso unitario e diffuso che va da Vigonovo a Camponogara passando per Fossò; si pensi quindi a quanti chilometri potranno essere percorsi i bici o a piedi senza doversi preoccupare del traffico. Inoltre, grazie alle rettifiche di alcune curve presenti sul tracciato, sono stati messi in sicurezza vari punti pericolosi della viabilità comunale, teatro, in passato, di gravi incidenti, alcune volte, purtroppo, mortali”. Ma la pista ciclopedonale non è stata l’unica opera portata a termine dall’amministrazione negli ultimi tempi: è stata infatti ultimata anche la rotatoria all’intersezione tra la Provinciale 17 e via Cesare Battisti, ovvero quella collocata prima dell’attraversamento del ponte sul fiume Brenta. Un intervento che permette ai veicoli provenienti dalla frazione di Galta di poter imboccare adesso anche la direttrice per Fossò, possibilità negata dalla precedente conformazione dell’incrocio. “Tutte queste opere – ha rimarcato il sindaco Galenda – sono l’espressione del lavoro di squadra e della grande sintonia tra Comune, Provincia e Regione. Nonostante il diverso colore politico, unendo le nostre forze e studiando i progetti in modo capillare, siamo riusciti a offrire un servizio fondamentale per il paese, che porta con sé una vivibilità migliore del territorio. Da oggi, spostarsi a piedi o i bici sarà un piacere e no più un problema”. Alle parole di soddisfazione del sindaco si uniscono gli elogi al Comune di Vigonovo da parte dell’assessore regionale alle Infrastrutture Renato Chisso “per l’impegno e la serietà dimostrati nel portare a termine opere di grande importanza per i cittadini”. Elogi che arrivano anche dalla Provincia di Venezia da parte del presidente Davide Zoggia e di Paolo Gatto, assessore alla Viabilità e alla Sicurezza Stradale: “Per Vigonovo si tratta di un mini-passante, vista l’importanza dell’opera” hanno sottolineato. Soddisfatti naturalmente anche i cittadini, che a lungo avevano richiesto la nuova pista ciclopedonale alla Giunta: “L’Amministrazione si è dimostrata ricettiva nei nostri confronti, portando a termine un’opera che va nella direzione della qualità della vita dei cittadini e del rispetto dell’equilibrio del territorio — hanno affermato alcuni dei presenti all’inaugurazione -. Fino ad oggi, prendere la bicicletta e mettersi in strada voleva dire, molto spesso, correre a contatto con le auto, con il rischio, verificatosi purtroppo in alcune circostanze, di essere urtati e rovinare al suolo. Ora invece si potrà correre o passeggiare in tutta tranquillità, magari scoprendo nuovi scorci del nostro paese che prima ci erano preclusi dall’attenzione che dovevamo prestare per non essere investiti”.

Antonio Tosi

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

Ecco la nuova pistaciclopedonale

Finalmente è pronta: dopo mesi di attesa è stata inaugurata lo scorso marzo la nuova pista ciclopedonale di Vigonovo lungo la Strada Provinciale 17 — via Pava. Un percorso che si snoda per quasi un chilometro e mezzo, fino al collegamento con l’altro tratto di pista lungo via Veneto, che porta a sua volta al centro del paese. Un’opera importante e voluta fortemente da amministrazione e cittadini, che adesso, con l’arrivo della bella stagione, avranno un’alternativa in più per spostarsi all’aria aperta in piena sicurezza. “Si tratta di un’opera estremamente importante, per non dire strategica — ha commentato con soddisfazione il sindaco Leonardo Galenda . Questa nuova pista ciclopedonale va infatti a creare un percorso unitario e diffuso che va da Vigonovo a Camponogara passando per Fossò; si pensi quindi a quanti chilometri potranno essere percorsi i bici o a piedi senza doversi preoccupare del traffico. Inoltre, grazie alle rettifiche di alcune curve presenti sul tracciato, sono stati messi in sicurezza vari punti pericolosi della viabilità comunale, teatro, in passato, di gravi incidenti, alcune volte, purtroppo, mortali”. Ma la pista ciclopedonale non è stata l’unica opera portata a termine dall’amministrazione negli ultimi tempi: è stata infatti ultimata anche la rotatoria all’intersezione tra la Provinciale 17 e via Cesare Battisti, ovvero quella collocata prima dell’attraversamento del ponte sul fiume Brenta. Un intervento che permette ai veicoli provenienti dalla frazione di Galta di poter imboccare adesso anche la direttrice per Fossò, possibilità negata dalla precedente conformazione dell’incrocio. “Tutte queste opere – ha rimarcato il sindaco Galenda – sono l’espressione del lavoro di squadra e della grande sintonia tra Comune, Provincia e Regione. Nonostante il diverso colore politico, unendo le nostre forze e studiando i progetti in modo capillare, siamo riusciti a offrire un servizio fondamentale per il paese, che porta con sé una vivibilità migliore del territorio. Da oggi, spostarsi a piedi o i bici sarà un piacere e no più un problema”. Alle parole di soddisfazione del sindaco si uniscono gli elogi al Comune di Vigonovo da parte dell’assessore regionale alle Infrastrutture Renato Chisso “per l’impegno e la serietà dimostrati nel portare a termine opere di grande importanza per i cittadini”. Elogi che arrivano anche dalla Provincia di Venezia da parte del presidente Davide Zoggia e di Paolo Gatto, assessore alla Viabilità e alla Sicurezza Stradale: “Per Vigonovo si tratta di un mini-passante, vista l’importanza dell’opera” hanno sottolineato. Soddisfatti naturalmente anche i cittadini, che a lungo avevano richiesto la nuova pista ciclopedonale alla Giunta: “L’Amministrazione si è dimostrata ricettiva nei nostri confronti, portando a termine un’opera che va nella direzione della qualità della vita dei cittadini e del rispetto dell’equilibrio del territorio — hanno affermato alcuni dei presenti all’inaugurazione -. Fino ad oggi, prendere la bicicletta e mettersi in strada voleva dire, molto spesso, correre a contatto con le auto, con il rischio, verificatosi purtroppo in alcune circostanze, di essere urtati e rovinare al suolo. Ora invece si potrà correre o passeggiare in tutta tranquillità, magari scoprendo nuovi scorci del nostro paese che prima ci erano preclusi dall’attenzione che dovevamo prestare per non essere investiti”.

Antonio Tosi

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento