Elezioni comunali 2009

Il Centrodestra ha candidato
Marco Ferro


In vista delle elezioni comunali, che si svolgeranno il 6-7 giugno, Marco Ferro, attuale consigliere di minoranza e membro della commissione Bilancio e Ambiente, si propone ai tagliolesi, come candidato sindaco per il mandato elettorale 2009-2014.
Si tratta di una candidatura, inserita all’interno di una lista civica, non appartenente ad alcun partito, ma appoggiata da varie forze politiche di Centrodestra tra cui: Forza Italia, Alleanza nazionale, Lega Nord, Udc e Fiamma Tricolore.
Dalle parole del consigliere Ferro: “Il percorso intrapreso, prevede un’azione di discontinuità rispetto all’attuale amministrazione Crivellari. La nostra proposta da ampio spazio alla presenza femminile riconoscendone e apprezzandone le qualità di intelligenza e praticità, che a noi uomini spesso difettano”.
Per quanto riguarda la proposta elettorale, Ferro ha aggiunto: “A breve presenteremo il nostro simbolo, il programma e la lista, ma vi posso già anticipare, che abbiamo tenuto in considerazione, i tanti suggerimenti proposti dalla cittadinanza, nell’ambito dell’iniziativa “Il paese che vorrei”, una cittadinanza che non vogliamo smettere di ascoltare e incontrare”.
“In questo periodo così difficile — continua il consigliere Ferro — come Sindaco e come amministrazione non ci tireremo indietro di fronte a problemi e difficoltà, anzi operiamo attraverso una filosofia che ci impone di migliorare, di attingere a risorse che nemmeno pensavamo di possedere. Noi sogniamo e vogliamo un paese, una Taglio di Po, diverse da quella che il Sindaco Crivellari ha in mente”.


Le elezioni comunali si avvicinano e il dispiegamento sul campo di candidati e esponenti politici, raggiunge il pieno ritmo.
Margaret Crivellari, attuale sindaco di Taglio di Po, è il candidato del Partito democratico alla poltrona di primo cittadino.
“La mia disponibilità ad un nuovo mandato — spiega — nasce dalla necessità di portare avanti progetti e iniziative da tempo avviate e desidero seguirle ancora più da vicino, mentre altre idee, ancora allo studio, andranno inserite nel nuovo programma amministrativo.
Inoltre, questi cinque anni trascorsi come sindaco, tra i miei compaesani, mi hanno dato molto in termini di conoscenza e comprensione dei bisogni, ma un sentito grazie lo devo rivolgere alla mia squadra di lavoro, che ha fatto tanto in questi 5 anni trascorsi”.
Tra gli interventi che hanno caratterizzato questo quinquennio la Crivellari inserisce: “Il piano comunale di efficienza energetica, ossia uno strumento che, entrato a pieno regime, permetterà un risparmio sui costi di energia di oltre il 50%, mentre dalla fine aprile, Taglio di Po è il primo comune della provincia di Rovigo ad ottenere il Certificato ISO 14001.
Altri progetti messi in atto sono stati la raccolta differenziata porta a porta, la messa in sicurezza della viabilità stradale, ma soprattutto degli edifici scolastici con la verifica della staticità, la Protezione Civile”.
Ma per quanto riguarda il futuro parte delle proposte contenute nel programma, ci ha spiegato il sindaco, proviene direttamente dai suggerimenti dei cittadini raccolti attraverso i questionari, inviati casa per casa, e dai bisogni esposti dalla comunità in questi ultimi 5 anni.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento