Il sostegno del territorio a Lorenzo Major

Presentata la canoa di Lorenzo Major per i mondiali del 2009.

Ai prossimi mondiali di Montreal 2009 ci sarà anche lui: Lorenzo Major, atleta cavarzerano che parteciperà grazie al progetto predisposto dal Comune di Cavarzere, insieme alla Fondazione della Comunità Clodiense, alla rassegna iridata per atleti disabili. Il progetto, presentato nel foyer del teatro comunale Tullio Serafin di Cavarzere, prevede l’acquisto di un’imbarcazione per il kayak adatta alle esigenze di Major e l’intero equipaggiamento, le spese di trasferta e alloggio per gli allenamenti quotidiani al Canoa Club di Ferrara e le trasferte per le gare di avvicinamento ai mondiali in territorio nazionale ed estero. Alla presentazione hanno partecipato, oltre all’atleta cavarzerano, l’assessore comunale allo Sport Enzo Salmaso, il responsabile delle politiche giovanili Giovanni Venturini, il rappresentante locale della Fondazione Clodiense Renzo Renier, il vice presidente regionale della Fick (Federazione italiana canoa kayak) dell’Emilia Romagna e vice presidente del Canoa Club Ferrara Miranda Lombardi. “Lorenzo aveva espresso il desiderio di partecipare ai mondiali di canoa che si terranno nell’agosto prossimo a Montreal – ha dichiarato Salmaso – e l’amministrazione comunale ha raccolto questa richiesta sostenendo l’iniziativa economicamente, affiancata dalla Fondazione della Comunità Clodiense”. Renzo Renier ha confermato spiegando come “tra le tante richieste in ambito sportivo arrivate alla Fondazione, il progetto di Major ci è sembrato uno tra i più importanti e meritevoli di attenzione, che potrà dare onore e lustro a tutto il nostro territorio”. “Ringrazio tutti per il sostegno – l’intervento di Major – l’esperienza dei mondiali sarà un’avventura e non vedo l’ora di iniziare ad allenarmi con questa nuova imbarcazione, che presenta delle caratteristiche davvero speciali”. La specialità in cui gareggia Lorenzo Major è il kayak K2 nei 200 metri di velocità e l’atleta dovrà gareggiare con una compagna, come previsto dal regolamento per i mondiali del 2009. La barca, dal peso di soli 18 chilogrammi, arriva dalla Germania, è in fibra di carbonio e misura 5 metri di lunghezza per 60 centimetri di larghezza. Miranda Lombardi, infine, ha sottolineato “le qualità umane e atletiche di Lorenzo Major”. “Ha una grande disponibilità nel sensibilizzare i ragazzi attraverso incontri con le scuole – ha proseguito la vice presidente della Fick emiliana – e come atleta Lorenzo, da quando ha iniziato, si è sempre migliorato con costanza e dedizione”.

LUCIO DAL MOLIN

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento