Le frazioni non possono essere abbandonate

Daniele Ceccarello è candidato in Provincia, nel collegio di Adria nord, che comprende le frazioni di Fasana , Ca’ Emo, Passetto e Valliera. Apprezzato consigliere comunale di An, ora confluito nel Pdl, mette in campo alcune questioni riguardanti la viabilità, alle quali vorrebbe trovare delle soluzioni. “Un problema da risolvere é legato alle strade strette della frazione di Cà Emo, gravate dal passaggio di molti mezzi pesanti. Questo perché esistono due realtà aziendali, la Coimpo e il macello, il cui raggiungimento è possibile solo attraversando il centro della frazione. Inoltre durante il periodo della trebbiatura si aggiungono trattori, trebbie, camion su di una strada provinciale che non permetterebbe il passaggio di mezzi pesanti in quanto i cartelli stradali, indicano che il transito è consentito a mezzi che non superino le 10 tonnellate. La proposta che avevo fatto, era quella di una bretella per evitare il passaggio per il centro da inserire nel Pat (Piano di assetto territoriale). Purtroppo con questa Amministrazione si è arenato il tutto. Io mi attiverò presso l’ Amministrazione provinciale e la Regione per poter realizzare questa infrastruttura. Se la Provincia ha concesso a queste aziende i permessi per iniziare le loro attività, sarebbe bene poter assicurare ai cittadini della frazione il ritorno ad una normalità e alle aziende di continuare a lavorare, con maggiore dinamicità. Altra questione è il passaggio a livello di Baricetta che spesso diventa un ostacolo dividendo in due parti il territorio della frazione. La mia proposta è quella di un sottopasso tra Valliera e Baricetta. Da anni se ne parla ma nessuno ha mai fatto nulla: è ora di cambiare”. Anche Claudio Zanforlin si candida alle provinciali nel collegio Adria sud, come nella passata edizione. Zanforlin è l’attuale capogruppo uscente in Consiglio Comunale ad Adria, per il quale è ancora in lista, e conta di poter svolgere i due ruoli come ha fatto in questi anni: “Do la mia disponibilità a ricandidarmi anche in Provincia perché in questo quinquennio abbiamo fatto un ottimo lavoro di opposizione, grazie anche alla collaborazione del nostro capogruppo Renzo Marangon. Il criterio adottato per la scelta dei candidati, è quello della riconferma di chi ha già operato in consiglio, per cui sono fiducioso per quanto riguarda il risultato”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento