Lorenzo gareggerà a Montreal

L’atleta Lorenzo Major, grazie alla collaborazione del Comune di Cavarzere e al contributo della Fondazione della Comunità Clodiense, riuscirà a partecipare ai mondiali di canoa che si terranno ad agosto 2009. Il progetto è stato presentato al pubblico il 4 aprile dall’assessore alla Cultura di Cavarzere Enzo Salmaso, dal rappresentante della Comunità Clodiense Renzo Renier, dal vice presidente regionale Emilia Romagna della Fick, dal vice presidente del canoa Club di Ferrara, Miranda Lombardi e naturalmente dal protagonista Lorenzo Major. Lorenzo, che fin dall’età di cinque anni ha sempre praticato sport a livello agonistico, ha purtroppo dovuto fermare questa passione a causa di un incidente stradale che lo ha costretto in una carrozzina. Da allora, non ha mai perso la sua forza e ha deciso di dedicarsi con impegno e costanza agli sport accessibili agli atleti diversamente abili, ad esempio la scherma, il tiro a segno, il basket e la canoa. Ha sempre ottenuto ottimi risultati in tutte queste discipline, ma sicuramente la soddisfazione più grande gli viene dalla canoa, dove ha ottenuto due medaglie d’oro ai campionati italiani di slalom e discesa e due medaglie d’oro velocità ai campionati europei 2008, che gli sono valse per la qualificazione per i campionati Mondiali di Montreal 2009. Per partecipare a questa competizione è necessario però un attrezzo adatto: si tratta di una barca di 18 kg, con 5 metri e 60 cm di lunghezza. L’imbarcazione arriverà dalla Germania e permetterà a Lorenzo di allenarsi per i prossimi mondiali, per la prima volta in contemporanea ai mondiali per normodotati. Il Comune di Cavarzere insieme alla fondazione Clodiense ha perciò accolto con onore la richiesta di sostegno di Major, impegnandosi a sostenere le spese per l’imbarcazione e per gli spostamenti per l’allenamento. Con questo progetto, il Comune vuole anche sensibilizzare il territorio e le associazioni sportive per la creazione di strutture per l’avviamento della pratica sportiva rivolta ai ragazzi diversamente abili, con il coinvolgimento delle scuole. Ora, tutta la città attende con speranza e fiducia la gara di Lorenzo che nel particolare riguarda la specialità Kayak velocità 200 m (K2). Lorenzo, comunque, gareggerà insieme ad una compagna, come previsto dal regolamento dei mondiali 2009.

PAOLA TESON

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento