Luigi Ferratello: la passione per le macchine, il talento per le gare

“L’automobilismo è sempre stata una mia grande passione”. Così si può fotografare Luigi Ferratello, pilota di rally, classe 1946, lendinarese di nascita, loredano di adozione e stella d’argento al merito sportivo nel 1995. “Ho iniziato a correre a ventun’ anni. Era il 1967 e con una Fiat 1400 A partecipai a Bologna al Trofeo Francois, un rally sprint con la Scuderia Eridania di Rovigo. Un’emozione bellissima!” In carriera, Ferratello ha disputato la bellezza di circa 450 gare, guidando varie vetture, tra queste la Zagato Abarth 850, la Simca 1100, la Ford Escort 1100, la Simca Rally 1, la Ford Escort sport 1600. Oltre a essere stato pilota con la scuderia Eridania, Ferratello è stato pilota nella scuderia padovana HC 307 e nella scuderia Estense di Ferrara. Dal 2007 corre con la scuderia rodigina Cams, guidando la Fiat 128 SL e l’Alfetta GT 1600. Oltre che pilota, Ferratello è stato anche commissario di gara e delegato sportivo Csai della provincia di Rovigo.
“Nella mia carriera, dice Ferratello, ho avuto varie soddisfazioni, l’ultima delle quali è arrivata con il primo posto nello Snow Trophy Primiero-S.Martino di Castrozza”. Una gara nazionale di regolarità per auto storiche e moderne, dove quasi un centinaio di piloti hanno messo alla prova le proprie doti di guida al traverso su strade prive di traffico e su un percorso innevato studiato apposta dagli organizzatori. E di questo tipo di gare, quelle su percorsi innevati, Ferratello, va a …nozze; un tipo di prova che piace a chi ha un’auto che ha vissuto la storia dei rally, come il polesano Luigi che a San Martino di Castrozza, dove una volta in estate si correva una delle più dure prove del Campionato Europeo Rally, tagliò per primo il traguardo. Nell’ultima vittoria allo Snow Trophy di Fiera di Primiero, nella categoria auto storiche, Luigi Ferratello ha vinto, su Fiat 128 SL, assieme al navigatore Giuseppina Pelà, sua compagna nella vita.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento