Quattro nomi per il municipio

All’ultim’ora le liste amministrative in corsa a Tribano diventano quattro e non più tre: dopo il ritiro della lista “Nuova Destra Sociale” ha deciso di candidarsi anche Lino Berto, con la lista “Tribano-Nuova” appoggiato dall’Italia dei Valori. E’ certo che “Nuova Destra” appoggerà l’amministrazione uscente che si ricandida con lo stesso sindaco Bruno Brasolin e la lista “Un metodo per Tribano, insieme per continuare”. Le altre due liste civiche a presentarsi sono: “Progetto Comune per Tribano, Olmo e San Luca”e “Voi + Noi”.
“Progetto Comune per Tribano, Olmo e San Luca” candida a sindaco Piergiovanni Arzenton, 50 anni, promotore finanziario. La lista si propone come alternativa all’amministrazione attuale convogliando al suo interno esponenti di diversi orientamenti politici e il comitato “Salute e ambiente”. Tra i punti salienti: maggiore trasparenza nelle decisioni, no al cogeneratore, priorità alle esigenze reali delle famiglie. I candidati consiglieri sono: Denis Berto, Luisa Betto, Bruno Brasolin, Monia Caremi, Paolo Girotto, Sandro Lazzarin, Francesco Marega, Mirco Menin, Maurizio Parisi, Riccardo Quaggiato, Nicola Ruzzante, Federico Sattin, Leopoldo Toffano, Bruno Vanzetto, Marco Ziron, Ketty Zorzato.
“Un metodo per Tribano, insieme per costruire” ripropone la candidatura dell’attuale sindaco, Bruno Brasolin, 64 anni, pensionato. La lista si presenta con qualche nome già noto ma anche con tanti nomi nuovi (Roberto Bazzarello, Massimo Bison, Tiziano Brasolin, Bruna Contiero, Renato Celon, Nicola Gallo, Roberto Galuppo, Pierluigi Locci, Renzo Mattietto, Loredana Pallini, Michele Piva, Giuseppe Pasqualin, Elena Scarparo, Enio Tacchin, Flavio Temporin, Lorenzo Zampieri). Oltre a volersi impegnare nella continuità di quanto fin qui realizzato, la lista si propone di realizzare un attraversamento pedonale all’incrocio semaforico prevedendo anche di rivedere l’incrocio ora esistente, realizzando in alternativa una rotonda, inoltre si vuole realizzare la pista ciclabile di collegamento con Olmo.
La lista “Voi + Noi” candida a sindaco Massimo Cavazzana, 43 anni, architetto, già assessore alla cultura per molti anni con l’amministrazione ora uscente ma staccatosi da qualche tempo da essa. Il gruppo composto da Cavazzana comprende vari esponenti delle associazioni locali ma anche semplici cittadini. La lista si propone un vero rinnovamento del paese, puntando sul bilancio sociale, sulla partecipazione attiva dei cittadini alle scelte amministrative. La squadra è composta da: Luigi Tiene, Nicola Calderaro, Massimo Meneghesso, Giampaolo Botton, Andrea Ferrante,Vincenzo Decilesi, Andrea Temporin, Sandro Silvan, Eva Curzio, Franco Brigo, Elisabetta Sturaro, Barbara Mordini, Andrea Magagna, Marco Claudio, Gino Greggio, Pasquale Andrea Chinello.
La lista “Tribano Nuova” candida a sindaco Lino Berto, rappresentante di commercio, che si presenta al suo elettorato con una lista civica che vuole essere trasversale agli orientamenti politici, anche se appoggiata dall’Italia dei valori. La lista si propone in alternativa all’amministrazione uscente per dar vita a una nuova stagione politica a Tribano a tutela dei diritti dei cittadini. La squadra è composta da: Giovanni Aldrigo, Jessica Alfonsi, Paolo Bastianello, Alessandro Berto, Renato Boccardo, Sandro Bregolin, Giannina Cerchiaro, Silvia Comunian, Orietta Costiero, Romano Cremon, Giovanni Ferraretto, Patrizia Lionello.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento