Sei i candidati Cavarzerani

È praticamente ormai delineata la rosa dei candidati alle Provinciali per il collegio di Cona e Cavarzere. Dopo una legislatura senza alcuna rappresentanza in consiglio provinciale, a Cavarzere tutti gli schieramenti hanno avvertito questa necessità, lo si intuisce dal numero dei candidati che sono attualmente sei e rappresentano gruppi politici diversi, tra loro uomini dall’esperienza politica ventennale e nuovi volti che iniziano con questo appuntamento la loro avventura elettorale.
Il primo ad ufficializzare la propria candidatura è stato Sante Forzan, medico biologo, sul quale punta il Partito democratico per la novità rappresentata dal suo nome. Un uomo di esperienza nel campo della politica locale è invece il candidato della Sinistra che ha scelto Nadio Grillo per rappresentare i valori della sinistra cavarzerana e aprire la strada ai giovani che, come annunciato dal segretario Michela Ronchi, scenderanno in campo già alle prossime amministrative. Cavarzere avrà anche un suo rappresentante all’interno della lista del presidente, sarà Ezio Rubini che in passato è stato consigliere comunale e provinciale. Due giovani scendono in campo per l’Italia dei Valori e l’Unione di centro, la lista di Di Pietro ha infatti scelto per Cavarzere il trentaseienne Enrico Crepaldi, avvocato e residente nella frazione di Boscochiaro, mentre il partito di Casini sarà rappresentato nel collegio di Cavarzere e Cona da Simone Zanotto, geometra anch’egli di Boscochiaro che è attivo nella politica locale da diversi anni. A completare il quadro è giunta in questi giorni la comunicazione della sezione cavarzerana del Popolo della libertà che ha ufficializzato la candidatura alla carica di consigliere provinciale di Riccardo Tosello, attuale assessore al Bilancio del comune di Cavarzere e segretario azzurro locale.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento