Stefano Peraro, il più giovane, “noi, estermo centro”

Fermi al centro: l’Udc ha deciso di correre in autonomia, slegato dalla destra e dalla sinistra. Una scelta difficile che però potrebbe portare il partito di Casini a fare da vero e proprio ago della bilancia nella competizione per Palazzo Tortorini. Anche se alcuni esponenti locali dell’Udc si trovano nelle liste di Lunghi, il grosso del partito è al fianco del candidato Stefano Peraro. “Ho dato la mia disponibilità per la candidatura a sindaco per contribuire con energia, coraggio e voglia di fare per il bene della città di Monselice — spiega Peraro, sostenuto dalle liste “Udc”, “Partecipazione Popolare” e “Lista Civica Peraro Sindaco” – Molte cose si possono fare subito e a costo zero”.
Lo slogan scelto dal candidato Udc è “Per una Monselice più solidale, bella, pulita, sicura e competitiva”. “Vogliamo una città più aperta al dialogo e al confronto con il cittadino che deve essere al centro dell’attività amministrativa. Monselice può vantare grandi realtà nell’ambito del volontariato e dell’associazionismo. La nostra città è al centro delle più importanti vie di comunicazione ed è stata scelta nella pianificazione della Provincia come polo strategico da potenziare. Noi ci posizioniamo “all’estremo centro”, equidistanti dagli altri schieramenti”. Peraro, oltre alla sua lunga esperienza politica, può vantare anche l’età più giovane tra i vari candidati alla carica di primo cittadino ed è inoltre nato e vissuto da sempre a Monselice.
“Negli otto anni in cui sono stato assessore a Monselice mi sono impegnato a tutto campo sulle problematiche della città. — continua Peraro — Inoltre sono un candidato giovane e dinamico che potrà amministrare il paese a tempo pieno. La nostra coalizione metterà in campo risposte concrete da subito e grande impegno per far crescere Monselice”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento