Via Frassinelli, messa in sicurezza in estate

«A inizio estate potrebbero iniziare gli interventi di messa in sicurezza di via Frassinelli a Maerne». A sostenerlo è l’assessore comunale ai Lavori pubblici Serenella Vian nel corso di un consiglio comunale, dove le opposizioni hanno chiesto lumi alla maggioranza sull’inizio dei lavori per sistemare una volta per tutte l’arteria. A metà marzo, infatti, i residenti e la minoranza erano scesi in strada per chiedere alla giunta d’intervenire in tempi rapidi. Giunta che ha assicurato di iniziare quanto prima, non appena, cioè, si sbloccheranno i soldi fermi per rispettare i vincoli del patto di stabilità. Gli abitanti della zona lamentano l’insicurezza del rettilineo che congiunge Olmo a Maerne, dove troppi automobilisti pigiano sull’acceleratore e ci sono seri rischi per pedoni e ciclisti in transito. Chiedono dissuasori per limitare la velocità ma anche piste ciclabili, marciapiedi e potenziamento dell’illuminazione, perché la strada sia messa in sicurezza per i bambini, gli anziani, per avere il diritto a fare sport e mantenere l’arteria di tipo secondario e non una tangenziale. «Liberi di passeggiare», «Non vogliamo che via Frassinelli diventi una circonvallazione», «Chiediamo solo: marciapiedi, la pista ciclabile e l’illuminazione», «Caro Comune, ci siamo anche noi», «Sindaco, basta auto che sfrecciano in via Frassinelli. Vogliamo controlli per la sicurezza dei nostri bambini», «Via Frassinelli per tutti… più sicura» erano alcuni cartelloni di protesta che campeggiavano durante la manifestazione. «La strada è brutta — dice Alfiero Garbin, un residente —, e durante le ore di punta le macchine sembrano delle frecce. Addirittura è difficile uscire dalle strade secondarie». Si è trattato di una prima forma di protesta, che potrebbe essere replicata. «Hanno promesso i dissuasori per far diminuire la velocità alle auto — spiegano Moreno Bernardi e Gianfranco Pesce consiglieri comunali del Pdl —, marciapiedi e piste ciclabili, più illuminazione. Ed invece da anni la situazione è la stessa, da anni le auto sfrecciano incontrollate. Vogliono trasformare via Frassinelli in una circonvallazione: col prossimo piano regolatore, se approvato, dal semaforo del Polo (il centro commerciale di Zelarino ndr) si arriverà direttamente in via Frassinelli, devastando quanto di bello è rimasto. Questa arteria deve essere messa in sicurezza e qualsiasi soluzione è buona purché si faccia qualcosa in fretta. Non vogliamo che si arrivi ad avere tragedie per intervenire». Critico anche Paride Costa, sempre del Pdl. «Lo scorso autunno — dice — avevamo presentato una mozione dove chiedevamo di fare qualcosa per via Frassinelli. Ora vogliamo che si smuovi la situazione e si arrivi a realizzare quegli interventi in grado di garantire la sicurezza». Per il sindaco di Martellago Giovanni Brunello, gli interventi saranno fatti presto, patto di stabilità permettendo. «Abbiamo un avanzo di oltre 2 milioni e 700 mila euro — replica — e quando il governo sbloccherà questi fondi, allora un milione di euro sarà destinato a via Frassinelli, anche perché abbiamo già il progetto dei lavori».

ALESSANDRO RAGAZZO

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento