A migliaia al nuovo Centro Commerciale

Il panorama della grande distribuzione si arricchisce di una nuova realtà, che avrà le sue ripercussioni sul commercio locale. In queste prime settimane di apertura infatti conta migliaia di visite giornaliere il centro commerciale Lando, sulla strategica Monselice-mare, all’ingresso della zona industriale del Conselvano. Una struttura sviluppata su una superficie complessiva di 30.000 metri quadrati, con un’ampia scelta per la clientela che può contare sull’ipermercato di 4500 metri Iperlando oltre che su 40 attività commerciali e dei marchi Oviesse, Deichmann, Rrds, Non Solo Sport e il self-service R&R.Non mancano i servizi di uso quotidiano, come parafarmacia, lavanderia, parrucchiere, sviluppo e stampa foto, sportello bancario.
E questo è solo l’inizio. Il centro commerciale Lando sarà nei prossimi mesi ampliato di ulteriori 8.000 metri con l’inserimento dei settori hi fi e bricolage. Quanto al parcheggio i frequentatori del centro commerciale Lando possono contare su oltre 1000 posti auto.
Quanto alla forza lavoro, considerando dipendenti e titolari dei diversi turni, sono quasi 450 le persone impegnate nel nuovo centro commerciale, che sarà aperto sei giorni la settimana, dal lunedì al sabato con orario continuato dalle 9 alle 20, senza contare le aperture domenicali stabilite dal regolamento del comune. La spesa complessiva si aggira sui 40 milioni di euro.
A tagliare il nastro dell’inaugurazione è stato Leonardo Lando, figlio del fondatore Artemio Lando, da tempo al timone dell’azienda. “L’investimento è stato notevole e l’impegno pure – afferma – il fatto che siamo qui è per noi un primo grande traguardo che ci fa ben sperare per il futuro, nonostante i tempi difficili”. Accanto a lui l’allora presidente della Provincia Vittorio Casarin evoca con una battuta la peripezia dell’Outlet, che avrebbe dovuto aprire i battenti al posto del centro commerciale. Ma tutti sottolineano come il centro commerciale si trasformerà in un’opportunità in più per il territorio. Solamente nei tre giorni successivi all’inaugurazione il centro commerciale è stato preso d’assalto da 60 mila persone, poi l’afflusso si è stabilizzato, con punte nei fine settimana e in occasione dei saldi, compresa l’apertura domenicale del 5 luglio scorso.
“La struttura – spiega il direttore Matteo Bison – è stata costruita su progetto realizzato da Favero & Milan Ingegneria Spa secondo i più moderni criteri di rispetto dell’ambiente. La costruzione è stata eseguita dalla società Agribeton Spa. Gli impianti generali elettrici e meccanici sono stati eseguiti da Sice Spa. La commercializzazione è stata curata da Agorà, del Gruppo Aedes, che ne cura anche la gestione. La gestione amministrativa e finanziaria del progetto è curata dallo studio di Giulio Bonsembiante. Il centro Lando è il primo del Veneto che ha installato sul tetto un impianto di pannelli fotovoltaici per circa 8.500 metri capace di fornire l’energia elettrica necessaria per il funzionamento dell’ipermercato”.
Attraverso la società Finbeni Holding, la nota catena di supermercati guidata dai fratelli Lando è subentrata al progetto dell’Outlet (aperto, guarda caso, l’autunno scorso a Noventa di Piave) proponendo la costruzione di un centro commerciale che avesse come perno il supermercato.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento