Da Cavarzere arriva a Coppito la Madonna della Speranza

Nei giorni di mercoledì 17 e giovedì 18 giugno si è concretizzata l’ennesima iniziativa di solidarietà promossa dal Comitato della Croce di Cavarzere, in collaborazione con i Volontari della Speranza di Rosolina. Una statua della Vergine, di raffinata fattura e risalente agli anni Quaranta, è stata consegnata dalle due associazioni venete alle suore di un convento di clausura dell’Abruzzo che avevano perso durante il terremoto una statua della Madonna incredibilmente rassomigliante a quella partita da Cavarzere. L’immagine, trasportata in Abruzzo insieme a un carico umanitario, era stata recuperata in un edificio crollato e sistemata da un restauratore di Chioggia con il contributo dell’imprenditore clodiense Luciano Boscolo Cucco che l’ha poi messa a disposizione delle due associazioni.
Per qualche giorno la statua, battezzata dai volontari Madonna della Speranza, è stata esposta nel Duomo di Cavarzere e il 17 giugno è stata portata in Vaticano dove il Cardinale Angelo Comastri l’ha benedetta alla presenza di una rappresentanza delle due associazioni venete. Successivamente il suo viaggio è proseguito verso l’Abruzzo, precisamente Coppito dove, custodita nella Scuola ufficiali della Guardia di Finanza, attenderà di raggiungere finalmente la sua destinazione finale una volta che la nuova sede del convento delle clarisse sarà ultimata.
Nell’operazione sono stati coinvolti il IV Battaglione Veneto Carabinieri di Mestre e la Guardia di Finanza che hanno accompagnato, prima in Vaticano e poi in Abruzzo, la Madonna della Speranza e il carico umanitario. Quest’ultimo, composto da generi di prima necessità, è stato trasportato grazie ai mezzi dei Carabinieri e con la collaborazione della Croce rossa italiana di Sulmona.
Fiorenzo Tommasi, presidente del Comitato della Croce, si è detto felice per la conclusione di questa iniziativa e ha ringraziato chi ha dato il proprio contributo per la realizzazione di questa e delle innumerevoli attività benefiche che senza sosta il Comitato della Croce promuove.

NICLA SGUOTTI

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento