La piscina apre a settembre

Si apre a settembre! Dopo tante traversie la piscina di Maerne è una realtà: i lavori sono in fase di completamento e alla fine dell’estate l’impianto natatorio di via Olmo sarà pronto all’uso. Per arrivare a questo punto ne è passata di acqua sotto i ponti, ma adesso il Comune ammette di aver trovato il partner giusto, ossia l’Associazione temporanea d’imprese aggiudicatasi il nuovo bando per costruzione e gestione della struttura che sta mantenendo in pieno impegni e tempi. Quanto detto si è potuto ben constatare durante un sopralluogo al cantiere del sindaco Giovanni Brunello e dell’assessore ai Lavori pubblici, Serenella Vian, presenti il progettista, ingegner Eugenio Luzzu, il direttore del cantiere, l’architetto Giovanni Zerbato di Iveco Costruzioni, la capogruppo dell’Ati, e Stefano Cerchier di Arca, società che gestirà l’impianto. Un sopralluogo necessario per fare il punto dello stato dell’arte ma anche per le scelte di “maquillage” per la scelta, insomma, dei colori del rivestimento esterno. A meno che non si presentino intoppi, quindi, l’impianto è quasi pronto. E si profila un gioiello, con soluzioni interessanti dal punto di vista estetico, del risparmio energetico, sportivo e del comfort: a cominciare dalla copertura in legno reticolare sulla vasca principale, ci saranno 8 corsie da 25 metri, a cui si aggiungono quella didattica-speciale (cento metri quadrati) e quella ludica esterna (lunga anch’essa 25 metri). Ampi e confortevoli anche gli spogliatoi e le docce, e si è ricavato lo spazio per una palestra interna. Si è davvero agli sgoccioli restano da fare ancora i serramenti, la pavimentazione, la componente impiantistica e la sistemazione dell’esterno, ma salvo incidenti, che ormai, facendo gli scongiuri, dovrebbero essere solo un ricordo, i lavori saranno conclusi entro l’estate. Anzi, Cerchier anticipa già che a luglio sarà organizzata una segreteria per le iscrizioni ai corsi e che l’attività natatoria partirà a settembre con la ripresa delle scuole. E saranno proprio gli studenti delle medie, coinvolti in un concorso ad hoc, a ideare il logo della nuova piscina. Soddisfatto il sindaco, che dopo tante battaglie può finalmente preparare le forbici per il taglio del nastro di una delle opere pubbliche più attese dalla comunità.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento