San Paolo firmata Botta

Il restauro della ex chiesa di San Paolo è praticamente terminato. Con l’inaugurazione della fontana e della scalinata esterna, si chiude un progetto che ha richiesto anni di studio e lavoro. L’ultimo tassello di questo importante restauro è stato progettato da Mario Botta, architetto di fama internazionale, che segna l’attesa conclusione del cantiere.
Una fontana, inaugurata davanti ad una folla impressionante di persone, accorse per vedere un pezzo di storia del territorio che fa da ponte tra passato e futuro.
L’opera è stata costruita in trachite scura, ed è formata da una serie di blocchi scalettati, contornati da panchine. Al centro della fontana, si trova un solo albero, un ulivo, che sembra regalare un’aura di sacralità. La struttura non è visibile da piazza Mazzini.
Chi non sale la scalinata, può vedere solo la fontana esterna, incastonata in una struttura di forma cubica. Ed è questo forse, il punto di forza del progetto: chiunque veda per la prima volta la fontana dalla piazza, rimane un po’ scettico, ma allo stesso tempo incuriosito da cosa potrebbe trovare una volta salita la scalinata. Ed è a quel punto che tutti i presenti all’inaugurazione, sono rimasti senza parole. Entrando nell’area della fontana, si respira un’aria sacrale e sembra di accedere ad un mondo parallelo, estraneo a tutti i pensieri della vita moderna. Inoltre, l’utilizzo della trachite scura, infonde una sensazione temporale di collegamento tra passato e futuro. A completare questo turbine di emozioni, sono i giochi d’acqua sapientemente posizionati per incantare soavemente lo sguardo dei passanti. Un milione di euro l’importo complessivo dei lavori.
Il sindaco Fabio Conte ha ricevuto un riconoscimento da parte della Pro Loco, in ricordo dei 10 anni di amministrazione nel Comune di Monselice. Alla cerimonia erano presenti anche l’europarlamentare Iles Braghetto e l’assessore ai lavori pubblici Romano Gelsi. “Un ringraziamento va a tutte le maestranze — ha commentato l’architetto Alfredo Bernardini, che ha seguito la direzione dei lavori e la progettazione esecutiva — Il cantiere era estremamente complesso. Per questo dobbiamo ringraziare tutti quelli che hanno partecipato”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento