Scelto il cambiamento

E’ stata una vittoria davvero trionfale quella di Piergiovanni Argenton, che con la lista “Progetto Comune” ha sbaragliato i tre avversari portando a casa ben più di mille e cento preferenze. La cittadinanza ha voluto veramente il cambiamento come da tempo si respirava in paese e questo ha determinato la sonora sconfitta dell’amministrazione uscente che si era ripresentata agli elettori con la lista “Uniti per Tribano” e il sindaco uscente Bruno Brasolin.
Se Brasolin ha dovuto accontentarsi di soli 740 voti, ben soddisfatto è apparso Massimo Cavazzana che con la lista “Voi + Noi” ha conquistato il secondo posto e 751 voti. Amara sconfitta per la lista “Tribano Nuova” capeggiata da Lino Berto che è riuscito a racimolare solo 153 preferenze, non riuscendo ad ottenere quindi nemmeno un seggio. Per Argenton, 51 anni, promotore finanziario, la soddisfazione per questo risultato è stata davvero tanta. Con il gruppo ha festeggiato fino a tarda notte, dopo aver ottenuto l’investitura ufficiale e aver brindato con tutti quelli che lo hanno sostenuto. Il gruppo è riuscito a mettere da parte le disuguaglianze di veduta politica per amministrare insieme la comunità di Tribano.
Va ricordato infatti che la lista vincitrice di “Progetto Comune” raggruppa al suo interno esponenti del Pdl e della Lega Nord, ma anche del Pd e del comitato “Lasciateci Respirare” che molto aveva combattuto per salvaguardare la qualità dell’aria, opponendosi alla realizzazione del cogeneratore in paese. Sicuramente la vittoria va attribuita in parte alla presenza dei partiti politici nella lista, ma soprattutto alla voglia del paese di cambiare, e per che no di dare fiducia a un volto nuovo nel panorama amministrativo che fino ad ora si era fatto ben conoscere ed apprezzare solo nel mondo dello sport come presidente della Polisportiva di Tribano, una realtà ormai nota a livello provinciale.
Il consiglio comunale è ora composto da: Piergiovanni Argenton, Denis Berto, Luisa Betto, Bruno Brasolin, Monia Caremi, Paolo Girotto, Francesco Marega, Maurizio Parisi, Riccardo Quaggiato, Leopoldo Toffano, Marco Ziron, Ketty Zorzato, Massimo Cavazzana, Massimo Meneghesso, Marco Claudio, Bruno Brasolin e Roberto Galuppo.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento