Siglata l’intesa tra le istituzioni

Porta la data dello scorso mese la convenzione stipulata tra Comune e il Conservatorio “F. Venezze”, per l’utilizzo dell’auditorium realizzato all’Ex Vescovado. La nuova opera, infatti, è stata
affidata al Conservatorio per lo svolgimento di attività culturali e didattiche in ambito musicale.
“Un connubio del quale beneficerà l’intera comunità — secondo il primo cittadino, Fausto Merchiori – in quanto l’intesa tra l’amministrazione e l’istituto si pone in continuità con quella qualità artistica e culturale che lo stesso Conservatorio ha saputo esprimere nel tempo”. Soddisfazione è stata espressa anche da parte di Ilario Bellinazzi presidente del Conservatorio, che ha sottolineato la propria intenzione di procedere con le attività che verranno svolte in sinergia con le varie componenti del territorio e la volontà di far crescere la città anche dal punto di vista culturale. “Si tratta di un segnale di apertura — invece, secondo il direttore Luca Paccagnella — in quanto il Conservatorio potrà beneficiare di un nuovo spazio da offrire ai giovani e alle loro esigenze espressive”. Piena soddisfazione per la convenzione è stata espressa anche dal direttore dell’Accademia dei Concordi, Ennio Raimondi, che vi ha ravvisato l’impegno tra le istituzioni nel portare avanti un dialogo e l’impegno per raggiungere un comune obbiettivo culturale.
Una collaborazione — ha aggiunto l’assessore alla Cultura Federico Frigato -, che questa amministrazione ha promosso fin dall’inizio. “L’auditorium — ha detto — sarà importante anche per altre realtà culturali”.
Infatti, come ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici Graziano Azzalin, la convenzione prevede che il Comune in accordo con il Conservatorio, possa utilizzare l’auditorium per scopi culturali e istituzionali.
La durata della convenzione è di 9 anni, la concessione è a titolo gratuito, le spese di manutenzione ordinaria saranno a carico del Conservatorio, quelle di manutenzione straordinaria del Comune. Nel frattempo è partito anche il secondo stralcio di lavori che completeranno l’intervento, mettendo a disposizione ulteriori locali. E’ prevista anche la creazione di uno studio di registrazione.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento