Stra: Mario Collini sindaco

Un nuovo sindaco si è insediato a Stra. Nel comune della calzatura rivierasca a spuntarla è stato Mario Collini, 61 anni imprenditore nel settore della moda e proprio della calzatura, che era il rappresentante della lista “Stra Rialzati”, appoggiata dal Pdl e dalla Lega Nord, ha ottenuto infatti 1727 preferenze pari il 36,98 per cento che gli hanno portato in carico undici consiglieri comunali. Seconda, distanziata di 7 punti percentuali, è Caterina Cacciavillani della lista civica “Strada Comune” che ha ottenuto 1351 preferenze con 3 consiglieri comunali. Il terzo è stato Pietro Stefani (Progetto Civico) che ha ottenuto 726 preferenze con una percentuale del 15,53 che lo fa eleggere in consiglio come unico consigliere della propria lista. Walter Franco (Stra centrosiniStra) ha avuto 683 preferenze, 14,63 per cento, con un consigliere mentre Marco Bullo (Un’idea per Stra) ha ottenuto 183 voti con una percentuale del 3,92. Anche a Stra si è sentito il trend delle elezioni Europee e Provinciali con il centrodestra che ha aumentato le proprie preferenze. Mario Collini succede come sindaco al commissario prefettizio Piera Bumma che aveva governato il comune nell’ultimo anno dopo le dimissioni della metà più uno dei consiglieri comunali che aveva fatto decadere il sindaco Ernestino Canton.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

Stra: Mario Collini sindaco

Un nuovo sindaco si è insediato a Stra. Nel comune della calzatura rivierasca a spuntarla è stato Mario Collini, 61 anni imprenditore nel settore della moda e proprio della calzatura, che era il rappresentante della lista “Stra Rialzati”, appoggiata dal Pdl e dalla Lega Nord, ha ottenuto infatti 1727 preferenze pari il 36,98 per cento che gli hanno portato in carico undici consiglieri comunali. Seconda, distanziata di 7 punti percentuali, è Caterina Cacciavillani della lista civica “Strada Comune” che ha ottenuto 1351 preferenze con 3 consiglieri comunali. Il terzo è stato Pietro Stefani (Progetto Civico) che ha ottenuto 726 preferenze con una percentuale del 15,53 che lo fa eleggere in consiglio come unico consigliere della propria lista. Walter Franco (Stra centrosiniStra) ha avuto 683 preferenze, 14,63 per cento, con un consigliere mentre Marco Bullo (Un’idea per Stra) ha ottenuto 183 voti con una percentuale del 3,92. Anche a Stra si è sentito il trend delle elezioni Europee e Provinciali con il centrodestra che ha aumentato le proprie preferenze. Mario Collini succede come sindaco al commissario prefettizio Piera Bumma che aveva governato il comune nell’ultimo anno dopo le dimissioni della metà più uno dei consiglieri comunali che aveva fatto decadere il sindaco Ernestino Canton.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

Stra: Mario Collini sindaco

Un nuovo sindaco si è insediato a Stra. Nel comune della calzatura rivierasca a spuntarla è stato Mario Collini, 61 anni imprenditore nel settore della moda e proprio della calzatura, che era il rappresentante della lista “Stra Rialzati”, appoggiata dal Pdl e dalla Lega Nord, ha ottenuto infatti 1727 preferenze pari il 36,98 per cento che gli hanno portato in carico undici consiglieri comunali. Seconda, distanziata di 7 punti percentuali, è Caterina Cacciavillani della lista civica “Strada Comune” che ha ottenuto 1351 preferenze con 3 consiglieri comunali. Il terzo è stato Pietro Stefani (Progetto Civico) che ha ottenuto 726 preferenze con una percentuale del 15,53 che lo fa eleggere in consiglio come unico consigliere della propria lista. Walter Franco (Stra centrosiniStra) ha avuto 683 preferenze, 14,63 per cento, con un consigliere mentre Marco Bullo (Un’idea per Stra) ha ottenuto 183 voti con una percentuale del 3,92. Anche a Stra si è sentito il trend delle elezioni Europee e Provinciali con il centrodestra che ha aumentato le proprie preferenze. Mario Collini succede come sindaco al commissario prefettizio Piera Bumma che aveva governato il comune nell’ultimo anno dopo le dimissioni della metà più uno dei consiglieri comunali che aveva fatto decadere il sindaco Ernestino Canton.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

Stra: Mario Collini sindaco

Un nuovo sindaco si è insediato a Stra. Nel comune della calzatura rivierasca a spuntarla è stato Mario Collini, 61 anni imprenditore nel settore della moda e proprio della calzatura, che era il rappresentante della lista “Stra Rialzati”, appoggiata dal Pdl e dalla Lega Nord, ha ottenuto infatti 1727 preferenze pari il 36,98 per cento che gli hanno portato in carico undici consiglieri comunali. Seconda, distanziata di 7 punti percentuali, è Caterina Cacciavillani della lista civica “Strada Comune” che ha ottenuto 1351 preferenze con 3 consiglieri comunali. Il terzo è stato Pietro Stefani (Progetto Civico) che ha ottenuto 726 preferenze con una percentuale del 15,53 che lo fa eleggere in consiglio come unico consigliere della propria lista. Walter Franco (Stra centrosiniStra) ha avuto 683 preferenze, 14,63 per cento, con un consigliere mentre Marco Bullo (Un’idea per Stra) ha ottenuto 183 voti con una percentuale del 3,92. Anche a Stra si è sentito il trend delle elezioni Europee e Provinciali con il centrodestra che ha aumentato le proprie preferenze. Mario Collini succede come sindaco al commissario prefettizio Piera Bumma che aveva governato il comune nell’ultimo anno dopo le dimissioni della metà più uno dei consiglieri comunali che aveva fatto decadere il sindaco Ernestino Canton.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento