Presto in città arriveranno le ronde

La nuova amministrazione capeggiata dal neo sindaco Geremia Gennari, e dal vicesindaco Virginio Mantovan, dopo il largo consenso ottenuto alle recenti elezioni amministrative ha già le idee chiare su quanto è necessario affrontare con emergenza fin dai primi mesi di questa estate. A farsi portavoce della dichiarazione d’intenti è stato Luciano Tiozzo, commissario della sezione della Lega Nord, che ha annunciato il proposito di far nascere un locale gruppo di volontari ai quali verrà affidato il compito di vigilanza del territorio. In poche parole, Tiozzo, ha parlato della concreta possibilità che a Porto Viro arrivino le ronde, forte del fatto che al vicesindaco Mantovan è stata affidata la delega di assessore alla sicurezza e che l’argomento è uno dei cavalli di battaglia del partito del Carroccio. Dunque in appoggio alle forze dell’ordine ci sarà il gruppo di volontari che, dotati solo di telefono cellulare e di pettorina di riconoscimento, vigileranno sull’incolumità delle persone, soprattutto di notte, e si impegneranno nella salvaguardia dei beni già troppe volte messa a rischio di recente, da un numero considerevoli di furti. Non ci saranno pregiudizi di sorta, ha spiegato il commissario, e far parte delle ronde non saranno solo i militanti del partito della Lega ma potrà parteciparvi chiunque, anche gli extracomunitari se ne fossero interessati e il loro compito non si esaurirà con la semplice vigilanza ma potranno essere contattati anche nei casi emergenza, ovviamente la dove la situazione richieda la presenza delle forze dell’ordine, saranno proprio i volontari a sollecitarne l’intervento. Resterà da valutare l’indice di gradimento che l’iniziativa avrà tra i portoviresi almeno per scongiurare quanto è già successo altrove dove le ronde sono state avvertite più come un nero argomento politico che come una valido sostegno alle politiche sociali. Ma Tiozzo non si è limitato alla sicurezza di Porto Viro, infatti, ha annunciato l’impegno del suo partito nella ricerca di soluzioni anche per altri problemi che riguardano la cittadina, durante la campagna elettorale, infatti, alle politiche del lavoro era stata data estrema urgenza.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento