10 chilometri di pista ciclabile

Buone notizie per gli amanti della bicicletta. I sindaci di Monselice, Arquà Petrarca e Baone, hanno raggiunto un accordo storico che permetterà finalmente di usare la bici senza temere i pericoli del traffico. Il progetto firmato dai tre primi cittadini, prevede una rete ciclopedonale per unire i tre Comuni con 10 chilometri di percorso all’interno del parco Regionale dei Colli Euganei.
Nonostante manchi un progetto vero e proprio, è già stato definito il percorso che potrebbe riservare qualche sorpresa. Si partirà da Monselice attraverso il Carmine, continuando a lato del canale di via Valli. Giunti al bivio con Arquà dopo il laghetto delle Rose, una pista ciclabile salirà in collina costeggiando il Monte Ricco mentre un’altra proseguirà per Baone. Così facendo sarà possibile collegarla a quella esistente tra Este e Baone. In questo modo sarà possibile ad esempio raggiungere la scuola in bici per i ragazzi di Arquà. Ma potrebbe essere un sistema sicuro e naturale per raggiungere il centro di Este in bicicletta, evitando i pericoli della strada statale. Inoltre, non è escluso che lungo il percorso, nei punti di maggiore interesse, non vengano installati dei chioschi di ristoro.
L’intesa sottoscritta dai tre sindaci si concretizzerà con la richiesta alla Provincia di farsi carico della progettazione preliminare. L’obiettivo è avere un progetto entro sei mesi, per poter usufruire dell’Intesa Programmatica d’Area che si trasforma in un enorme risparmio economico. Sarà infatti possibile attingere a finanziamenti regionali, indispensabili per un’opera di questa portata in un periodo di ristrettezze.
Il costo complessivo del progetto è di 6 milioni di euro circa. Per questo un finanziamento sovracomunale sarà indispensabile. “Sono molto soddisfatto di questo progetto — ha spiegato Francesco Lunghi, sindaco di Monselice — Questa iniziativa è molto importante sul fronte naturalistico, ambientale e turistico. Inoltre, permetterà lunghi spostamenti in bicicletta in tutta sicurezza”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento