Ciclabile verso Bagnoli avanti a tutta birra

La vittoria elettorale è stata festeggiata prima dell’estate e proprio nelle settimane del solleone d’agosto, il sindaco al suo secondo mandato, Giannicola Scarabello ha distribuito le sue deleghe coinvolgendo quanto più possibile la rappresentanza femminile visto che gli assessorati sono stati tutti depredati dagli uomini (Fabio Perosin come vicesindaco, tiene bilancio, tributi, patrimonio, manifestazioni e festeggiamenti, Alberto Mazza le politiche sociali e l’assistenza pubblica, Gianluca Piva lo sport e il volontariato, Gabriele Pastore le attività produttive e il commercio, Pietro Vettorato l’urbanistica, la viabilità e i lavori pubblici, edilizia privata). Cristina Tescaro, già capogruppo nella passata amministrazione, ora seguirà la biblioteca e le attività culturali, mentre Claudia Vettorato seguirà le politiche giovanili. Il capogruppo di maggioranza sarà Cristina Grazian, già assessore al sociale nella passata amministrazione. Per le opposizioni i capigruppo sono Alberto Moretto per la lista Crescere e rinnovare insieme, Massimo Bertuzzo per Agna Solidale e Andrea Pometto per la lista Uniti per Agna.
Se durante la campagna elettorale qualcuno lo aveva accusato di immobilismo, ora l’eccessivo zelo del primo cittadino sembra evidenziare una volontà completamente diversa. La pista ciclabile di collegamento tra Agna e Bagnoli di Sopra è ormai avviata e proprio nel corso di questi lavori è stata rinnovata la condotta idrica sottostante la pista, interrando anche un tritubo per la posa di fibra ottica e cavi telefonici. La pista ciclabile verrà realizzata in due fasi: per il primo tratto (da dopo il Municipio alla chiesetta della Pietra) il costo è di 345 mila euro, e la Provincia contribuisce con 115 mila euro. Questo primo tratto sarà terminato nella prossima primavera. Il secondo tratto (dalla chiesetta della Pietra al confine con San Siro di Bagnoli) costerà 400 mila euro e la Provincia ha già garantito un contributo di 135 mila euro. I lavori partiranno entro l’estate prossima.
Con questi due stralci verrà realizzata una pista ciclabile che collegherà il centro di Agna con la pista ciclabile, già esistente, che parte da San Siro, passa per Bagnoli, si collega a Conselve e raggiunge Cartura, poi Maserà e Albignasego. In queste stesse settimane di fine estate sono partiti anche i lavori per la costruzione dei nuovi spogliatoi e dei servizi della palestra.
“L’opera è ormai necessaria- spiega il sindaco, Giannicola Scarabello- visto l’incremento continuo delle attività sportive nel paese. Orgogliosamente possiamo dire che finalmente, dopo trent’anni, Agna avrà una squadra di calcio in 2° categoria e questo ci fa ben sperare oltre che inorgoglire tifando per una nostra squadra che ci rappresenterà nel territorio”.
I mesi appena trascorsi hanno permesso ai nuovi eletti (tra questi ci sono ben tre assessori alla loro prima esperienza amministrativa) di conoscere la macchina organizzativa comunale e di fare i conti con quella che sarà la dura realtà dei bilanci comunali, molto spesso risicati per mancanza di fondi.
Nonostante ciò, il sindaco nutre buone aspettative confidando in una proficua collaborazione con la sua giunta dalla quale si aspetta l’avvio di importanti iniziative per la comunità anche con scelte del tutto autonome. Sicuramente l’autunno sarà foriero di nuovi eventi e vedremo come le frizzanti minoranze cercheranno di rispondere.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento