Dalla Germania a Rosapineta

L’associazione Amici della bicicletta di Rovigo approfittando della decisione dell’Amministrazione comunale di dotare le maggiori aree verdi della città di punti di ristoro e di installare dei chioschi nei punti nodali delle piste ciclabili ha fatto conoscere il proprio punto di vista su quello che, a proprio avviso, la politica dovrebbe intraprendere per dare al Polesine una vera opportunità turistica. Le puntualizzazioni riguardano le integrazioni che sarebbe necessario intraprendere per ottenere un’unica pista ciclabile europea. “E’ il caso — spiegano in una nota i responsabili dell’associazione — del tratto lungo l’ex alveo Adigetto, compreso tra la località S.Sisto e la stazione ferroviaria di Rovigo al quale è stato recentemente aggiunto il segmento che parte dai giardini Marconi e arriva appena dopo il Censer con l’intenzione di raggiungere l’Adige. Dall’altra parte, fuori dai confini comunali, esiste la pista ciclabile che da località Passo di Pontecchio arriva a Guarda Veneta e non appena verranno colmate le interruzioni Censer-Adige, giardini Marconi-ex alveo Adigetto e S.Sisto-Passo, sarà disponibile una unica pista che collegherà il fiume Adige al fiume Po. Infrastruttura sicuramente importante ma se finalmente la Regione Veneto deciderà il finanziamento per la destra Adige che diventerà così la Alpi Garda Mare (dalla Germania a Rosapineta) e daremo personalità alla sinistra Po che si collegherà facilmente con l’Emilia Romagna ecco che avremo una dorsale da proporre per Bicitalia (rete ciclabile nazionale) e di conseguenza Eurovelo la rete europea dei percorsi ciclabili. A questo punto avremo trovato il sistema di far entrare nel Polesine un turismo importante.
Tornando ai chioschi rodigini, chiediamo che tutto quello che si andrà a costruire in infrastrutture su questa dorsale ciclabile abbia un pensiero che possa essere definito europeo, dunque almeno su questo percorso non chiediamo non vengano istallati chioschi ma bici grill”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento