Ecco il progetto

Il progetto che riguarda il futuro dell’edilizia residenziale pubblica a Rovigo porta la firma di Frammenti, un gruppo di giovani architetti, che si è aggiudicato il concorso di progettazione a procedura aperta indetto dall’Ater in virtù degli aspetti innovativi che contiene. L’esigenza, infatti, era legata alla realizzazione di abitazioni, si tratta di una ventina di alloggi, destinati a un’utenza principalmente composta da anziani e persone con disabilità: un progetto, dunque, in cui sostenibilità sociale, ambientale ed economica fossero coniugate insieme, per ottenere edifici che nella loro globalità garantissero flessibilità urbana e architettonica tale da consentire facili ampliamenti in futuro.
Ma a rendere davvero innovativo il progetto sono le scelte dei progettisti, legate ad una forte attenzione all’ecocompatibilità e all’utilizzo di sistemi di produzione di energia termica-elettrica da fonti rinnovabili.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento