Il caso Ulss 13 finisce in parlamento

Una interrogazione parlamentare contro l’ospedale unico in Riviera del Brenta e nel miranese. A promuoverla è stata la senatrice del Pd Franca Donaggio che in questo modo ha portato il caso in Parlamento. La Donaggio ha fatto una interrogazione al Ministro Sacconi per denunciare il sottofinanziamento regionale dell’Asl 13. Intanto continua in Regione l’azione del consigliere del Pd Lucio Tiozzo che chiede spiegazioni al presidente Galan di questa situazione in commissione sanità.
“Il tentativo, neanche tanto nascosto della Regione di accorpare gli ospedali di Dolo e Mirano — spiega la senatrice Donaggio in una nota – va respinto al mittente. La situazione infatti del comprensorio dei 17 comuni della Riviera e del Miranese, è di un sottofinanziamento cronico della spesa sanitaria. Gli ospedali di Dolo e Mirano invece di essere accorpati vanno potenziati per i poli di eccellenza che presentano. Una situazione che non è più tollerabile e per la quale è già intervenuto in consiglio regionale il consigliere Lucio Tiozzo. Respingiamo poi l’idea di fare un ospedale unico nell’area di Veneto City. Vanno potenziate invece i distretti sanitari a Mira, Spinea, Camponogara e Noale“. Franca Donaggio non resta però ad aspettare la Regione. “Su questa vicenda — dice — presenterò una interrogazione al ministro Maurizio Sacconi. Anche se il ministro è dello stesso colore politico degli amministratori regionali dovrà rendersi conto che in Veneto alcun strutture sanitarie di eccellenza vengono ingiustamente penalizzate“. Intanto anche i sindaci della Riviera e del Miranese si sono mossi e hanno inviato in Regione un documento in cui chiedono più finanziamenti per gli attuali ospedali rispetto ai fondi fin qui stanziati. E’stato chiesto anche un incontro con l’assessore regionale Sandro Sandri.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento