L’orologio ritrova la sua antica armonia

Rintocchi da Guinness per l’orologio da torre più antico del mondo. Grazie alla collaborazione tra il Comitato Museo “Torre dell’Orologio” e Rotary Club di Chioggia il famoso meccanismo medievale, al quinto piano del campanile della chiesa di Sant’Andrea, ha una nuova voce.
Seppur per soli scopi dimostrativi – didattici per turisti e scolaresche l’orologio potrà infatti tornare a suonare grazie ad una piccola campana, ad un martelletto e ad un dispositivo in legno che funge da raccordo con l’orologio.
“Il quadrante esterno dell’orologio, così come i rintocchi delle ore, ormai da qualche decennio sono comandati da un altro orologio, moderno ed elettrico. — spiegano i rappresentanti del Comitato – Per questo motivo non era possibile far vedere e far sentire ai visitatori il suono delle ore del meccanismo antico, perché scollegato dalle campane.”
L’orologio medievale, protetto entro una teca trasparente, viene infatti caricato e fatto funzionare occasionalmente durante l’orario delle visite.
D’ora in avanti, quindi, si potrà vedere il funzionamento completo del rotismo sia del tempo, sia della suoneria, grazie a questo intervento, che è stato opportunamente studiato per essere in armonia storica e meccanica con il meccanismo medievale.
Il Comitato lancia infine un appello per la conservazione e la manutenzione di questo inestimabile bene storico, oggi custodito grazie al lavoro di volontari.
“E’ sorprendente, ed è motivo di orgoglio per il Comitato, notare il grande interesse dimostrato anche all’estero per questo nostro patrimonio storico, e ci si augura che in futuro non venga lasciato, alla sola cura della parrocchia e del benemerito Comitato, perché anche se a tutt’oggi la loro cura è oltremodo solerte, essa non sarà sufficiente e capace in futuro a far fronte ai lavori di continua e preventiva manutenzione per una corretta conservazione sia della Torre sia del meccanismo medievale.”

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento