La caserma dei carabinieri si amplia

Sono iniziati i lavori per l’ampliamento della Tenenza. Il progetto, costo 1,1 milioni di euro, prevede la realizzazione di una nuova palazzina di tre piani, che sarà costruita a fianco di quella esistente sempre all’interno del muro di cinta della caserma. In questo stabile troveranno posto sei appartamenti per gli ufficiali e per i graduati dell’Arma. L’intervento dovrebbe durare circa un anno. “Per effettuare questo intervento — spiega l’assessore ai lavori pubblici, Silvio Ascari — dovremo abbattere alcuni alberi del parco della scuola di via Giotto che si trovano al confine con la caserma. Terminati i lavori ne saranno piantati di nuovi”. Altri progetti sono stati approvati in questo periodo. “Abbiamo approvato il progetto per la sistemazione del parco di Villa Concina per un costo di 40 mila euro e nella prossima giunta sarà sottoscritto il progetto definitivo ed esecutivo della pista ciclabile che collegherà gli impianti sportivi con l’ospedale”. Ascari parla dello stato delle scuole. “Abbiamo iniziato i lavori per la sistemazione dei controsoffiti della scuola di via Canaletto dove sarà effettuata anche la tinteggiatura delle aule. I lavori termineranno prima dell’inizio dell’anno scolastico. Bisognerà poi cominciare a pensare ad intervenire anche nella scuola De Amicis”. Partiranno a breve anche i lavori per la sistemazione completa di piazza Brusaura a Sambruson e la realizzazione dei marciapiedi e della pista ciclabile in via Cairoli. Alla fine di via Cairolo ,saranno poi realizzate due passerelle ciclopedonali sul Rio Serraglio. E’ stato poi presentato al Consiglio di Circolo il progetto della mensa della scuola Giotto e adesso partiremo con l’esecutivo”. Questo progetto prevede delle modifiche rispetto al preliminare. “Come aveva richiesto la scuola sono stati aggiunti dei servizi igienici, è stato previsto uno spazio per l’eventuale scodellamento e il tetto sarà fotovoltaico. La mensa potrà ospitare oltre 260 bambini e libererà spazi per laboratori dove c’è attualmente la mensa. Contiamo di iniziare i lavori entro un anno”. Dolo riavrà poi anche un suo polmone verde in mezzo al centro. Si tratta del parco di villa Concina, che ospita la biblioteca, che subirà importanti lavori di restauro. Il parco attualmente è incolto con numerosi alberi cresciuti spontaneamente e in maniera confusa che hanno creato non pochi problemi anche ai residenti che più volte hanno segnalato la cosa al comune. Il progetto, il cui costo è superiore ai 40 mila euro, prevede l’intervento di un esperto botanico che effettuerà un’analisi sullo stato degli alberi che dovranno essere abbattuti e sistemerà gli alberi che rimarranno nel parco. Il progetto prevede poi il posizionamento di panchine che potranno essere utilizzate dagli utenti della biblioteca o da altre persone.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento