Pian piano il Corso mostra il nuovo aspetto

I lavori di Corso del Popolo, si sa, continuano ad essere oggetto di polemiche tra l’Amministrazione comunale e il neo costituito Comitato dei commercianti rodigini che malgrado le rassicurazioni degli assessori e del sindaco, in merito alle tempistiche dell’intervento, continuano a lamentare la disorganizzazione con la quale sono stati approntati i lavori.
A dover di cronaca però è giusto affermare che dove i cantieri hanno smontato transenne e staccionate e i lavori sono stati ultimati, il volto del nuovo Corso è notevolmente migliorato. Magari a qualcuno non piacerà la foggia dei nuovi lampioni o la scelta dell’arredo urbano ma tuttavia il giudizio rientra nel mero ambito del gusto personale che come insegna la locuzione latina “non disputandum est”. Ossia è inutile parlarne in quanto la pertinenza del disquisire, da questo punto di vista, è assolutamente soggettiva. Fiato sprecato insomma eppure apprezzamenti più o meno positivi sono stati espressi anche recentemente quando Piazza Matteotti è tornata visibile al pubblico. Un’alta impalcatura l’aveva tenuta celata agli occhi dei passanti fin dal lontano 2006 e oggi invece è possibile intravederne il nuovo aspetto attraverso la rete che ancora protegge il cantiere. Non manca molto al definitivo completamento ma c’è già stato che ha espresso il suo scetticismo in merito al manufatto. A Preoccupare sono gli alti gradoni che caratterizzano lo spazio ritenuti pericolosi soprattutto per i più giovani, anche in questo caso sono arrivate le rassicurazioni dell’Amministrazione confermando che tutte le altezze corrispondono ai limiti previsti dalla legge in merito alla sicurezza. Altre attese sono riservate ai giardini, anch’essi oggetto di un generale riassetto, ma le previsioni sono rincuoranti perché a quanto pare tutto dovrebbe compiersi prima che la fiera di San Martino abbia inizio.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento