Piogge torrenziali e Cavarzere finisce sott’acqua

A Cavarzere, la pioggia torrenziale delle giornate di metà settembre ha causato molti problemi. Tra le più colpite via Mazzini, via Piva e, ancora, non sono state risparmiate nemmeno le frazioni, in particolare Boscochiaro e Rottanova. La pioggia ha causato danni ad abitazioni e ad esercizi commerciali, inondando completamente le strade, entrando nelle case e negli ambienti sotterranei, travolgendo auto, bidoni della spazzatura e quant’altro trovava sul suo tragitto. La paura di un’inondazione in casa in piena notte ha colpito la maggior parte delle famiglie del cavarzerano, perché praticamente ovunque si sono verificate situazioni di disagio, nonostante gli interventi dei vigili del fuoco. Naturalmente da parte di alcuni abitanti è scattata anche l’accusa al Comune. Le famiglie di via Piva sostengono che: “Il problema non si è verificato perché è caduta molta pioggia, ma perché è da vent’anni che le strade e le fognature non sono fatte come si deve. Ogni volta che piove, ormai siamo preparati ed attrezzati con sponde di legno per cercare di evitare grossi danni, ma di certo non si può mai stare tranquilli, e un episodio come quello che ci è accaduto a settembre, non ha migliorato di certo la situazione”. Insomma, tolta l’acqua si contano i danni e le polemiche.

PAOLA TESON

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento